Previsto trionfo di Nazarbayev

da Astana

Riconferma a valanga per Nursultan Nazarbayev, da sedici anni padre-padrone del Kazakistan: secondo gli exit poll, ha ottenuto oltre l’85% dei voti alle elezioni presidenziali di ieri nella vasta e stepposa Repubblica ex-sovietica dell'Asia centrale ricchissima di gas, petrolio, zinco, tungsteno e altre preziose materie prime.
Il candidato dell'opposizione Zharmakhan Tuyakbai - al secondo posto, con il 7-8% dei suffragi se si crede ad un exit poll realizzato da un istituto demoscopico russo - ha parlato di «allarmanti segnali di brogli in provincia».