Preziosi chiude con Lopez e Mamede

Giovanni Porcella

Mercato caldissimo, frenetico per il Genoa. Giornata davvero convulsa con riunioni fiume allo Sheraton tra i dirigenti rossoblù e vari procuratori con al centro l’arrivo di Mamede, ma soprattutto la lunga trattativa per Dante Lopez che è proseguita fino alla serata con nulla di ufficiale. L’attaccante paraguaiano alla fine dovrebbe rimanere al Genoa anche in serie C. Così, dopo Iliev e Fusco ecco, come previsto, Jose Alexio Mamede. Anche lui arriva dal Messina e oggi pomeriggio sarà già a disposizione del tecnico Vavassori. Il Grifone ha ufficializzato l’acquisto del portoghese, 31 anni, aggiungendo che il calciatore ha sottoscritto un contratto pluriennale con il Grifone.
Intanto Lopez accompagnato dal presidente del suo club il Tacuary Francisco Ocampo, dal padre e dal suo procuratore, ha incontrato Preziosi e anche il presidente del Messina Franza, c’era pure Alessandro Moggi, all’hotel Sheraton nei pressi dell’aeroporto. Quindi un viaggio a vuoto per il patron calabrese che sperava di ricevere Lopez in prestito. Ma come detto la rottura tra Fava e il Genoa cambierà il destino del paraguaiano che si dovrebbe fermare sotto la lanterna e non trasferirisi a Messina. Nel pomeriggio si era diffusa la notizia che grazie all’intercessione di Franza potesse arrivare Zampagna, ma questa ipotesi è stata smentita e le riunioni sono proseguite ad oltranza.
Ricapitolando: ieri il presidente è tornato nuovamente a Pegli. La sua è stata una visita lampo perché dopo pochi minuti in cui è rimasto a bordo campo per seguire la partitella della squadra, insieme al direttore generale Angelo Fabiani è andato via, proprio per mettere le firme sul contratto di Mamede. Il centrocampista, 34 presenze la scorsa stagione nel Messina, non potrà giocare domenica col Ravenna perché la Lega di serie C non concede il tesseramento prima di cinque giorni, ma già dalla trasferta di Fermo sarà uno dei giocatori in più di questo Genoa. Poi Preziosi ha raggiunto il gruppo Lopez allo Sheraton e fino alle 20 ha continuato la trattativa per far firmare il contratto al paraguaiano, assicurandosi probabilmente il prossimo centravanti del Genoa in questo resto di stagione.
La squadra, intanto, ha registrato il recupero di De Vezze e anche di Stellini che ha risolto i suoi problemi influenzali. Fermi invece Gazzoli, mal di schiena, e Tedesco.