Preziosi inibito per 5 anni

Dopo Enrico Preziosi, che mercoledì è stato inibito per 5 anni dalla commissione disciplinare in merito alla vicenda del fallimento del Como, anche Giampiero Gasperini conferma la fiducia su Figueroa: «È un giocatore recuperato e potrà fare ancora meglio di questa stagione. Ma intanto vedremo se Borriello andrà via e comunque un altro attaccante arriverà». Dal presidente all’allenatore, tutti d’accordo sul nuovo Genoa: «L’obiettivo comune – spiega Gasperini – è quello di fare una squadra più forte di questa. Il mio ruolo? Presuppone l’elasticità di adattarmi alle esigenze della dirigenza e della squadra. Nel caso si riparta dalla base attuale, saremo avvantaggiati. Altrimenti nessun problema, ci sono abituato». Ma i nodi del Genoa non sono solo legati alle richieste per Borriello e Konko come ammette Gasperini: «Il futuro è incerto anche per Paro, Criscito, Bovo e Santos. Vedremo di mettere qualche punto fermo. O altrimenti solo un punto e si va a capo. In un caso basterebbero pochi ritocchi di qualità per migliorare. Nell’altro il discorso cambierebbe, ma non sarei spaventato». Sullo sfondo l’ultima partita a Bergamo con l’Atalanta: «Spero davvero di non perdere. Infondo l’ottavo posto possiamo riprenderecelo». Assenti Paro, Vanden Borre, Masiero, Criscito e Sculli, problemi pure per Rubinho che lascerà il posto tra i pali a Scarpi. Rientra Di Vaio. Rossi ha recuperato. Arbitrerà Tommasi di Bassano del Grappa.