Preziosi: «Thiago Motta al Napoli? Prima vediamo cosa offrono»

Non si ferma il tam tam delle voci che riguardano i gioielli rossoblù. Questa volta però le indiscrezioni arrivano direttamente dal presidente Preziosi. «Con il Napoli abbiamo parlato anche di Thiago Motta - si lascia scappare il massimo dirigente - anche se per avviare una trattativa devono combaciare alcune situazioni. Per prima cosa bisogna vedere se l'offerta è adeguata, poi capire se la destinazione è gradita al giocatore e se dalle parole si passa ai fatti». Capitolo Milito. «Quello di venderlo per rinforzare la squadra potrebbe essere un'idea», conferma Preziosi. Intanto il procuratore del delantero argentino Fernando Hidalgo afferma che c'è stato un incontro con la società del presidente Moratti. «Sicuramente posso dire che l'Inter ci ha mostrato il proprio interessamento per Milito, e sono rimasto d'accordo con i dirigenti interisti che al termine del campionato ci siederemo al tavolo per parlare di tutti i dettagli. Milito potrebbe diventare una valida spalla per Ibrahimovic». Il procuratore ha aggiunto che «Milito al momento è impegnato solo per finire al meglio la stagione. Comunque ho ricevuto parecchie offerte sia da squadre italiane che straniere. Con l'Inter resterà un canale privilegiato, visto l'ottimo rapporto tra i due presidenti, ma dovrò parlare con gli altri direttori sportivi». L'ultimo, o l'unico nodo da sciogliere sarebbe quello dell'attaccante Acquafresa, che la società di via Durini vuol dare in prestito secco, mentre i rossoblù vorrebbero inserire la possibilità di riscattarlo eventualmente a fine stagione. Il Genoa, come ha precisato lo stesso Preziosi, con la Juventus invece dovrà parlare di Criscito e Palladino, «che sapevo piacere anche al Napoli». La squadra continua a preparare la sfida contro il Chievo che potrebbe significare Europa.
«Comunque vada a finire il nostro campionato, che sia quarto o quinto posto, abbiamo disputato un'annata fantastica» ha confidato Salvatore Bocchetti.