An: «Prezzi in euro e lire sui prodotti»

Cartellino doppio fino al 2009. Euro e lire nell’indicazione del prezzo dei prodotti in vendita nei negozi. Questa l’idea contenuta nella proposta di legge presentata ieri in Regione dal capogruppo di Alleanza nazionale Roberto Alboni: «Se oltre a esserci scritto 50 euro su un cartellino c’è scritto anche 96.815 lire - sottolinea il consigliere di An - comincia a fare tutto un altro effetto». L’obiettivo è «far capire quanto costa la vita» dice Alboni. Obiettivo simile alla campagna già combattuta dalla Lega «contro l’euro e contro Prodi» e a un’altra proposta di legge presentata sempre da An in Puglia. «L’indicazione del doppio prezzo - aggiunge l’esponente di An - può portare solo benefici psicologici, soprattutto agli anziani che non si sono ancora abituati alla nuova moneta».
Il progetto di legge prevede alcune deroghe, ad esempio per i quotidiani nazionali, e anche sanzioni pesanti, i cui ricavati andranno per il 30 per cento alla Regione e il 70 per cento ai Comuni.