Prezzo dell’energia ai minimi dal 2005

Il prezzo dell’elettricità scambiata sulla Borsa elettrica è sceso nel mese di gennaio ai minimi degli ultimi cinque anni. Lo ha reso noto il Gme segnalando che il prezzo medio di acquisto (Pun) il mese scorso si è attestato a 63,45 euro/megawattora con una riduzione del 24% su base annua. Si tratta del tredicesimo calo mensile consecutivo che ha riportato il prezzo dell’elettricità su livelli prossimi a quelli di gennaio 2005. In particolare, nelle ore di picco il Pun, con 84,82 euro/megawaatora, ha registrato un minimo storico per il mese di gennaio, mai sceso dall’avvio del mercato sotto quota 100 euro. Sono invece tornati in terreno positivo i volumi di energia elettrica scambiati nel sistema italiano, aumentati dell’1,4% su base annua.