«Prg senza aree per l’edilizia popolare»

Il primo faccia a faccia tra Gianni Alemanno e Walter Veltroni si è svolto ieri mattina nella sede dell’Ater, l’associazione dei costruttori romani. I temi sui quali i due sfidanti si sono confrontati sono quelli dello sviluppo edilizio della città. Bocciato dal candidato a sindaco della Cdl, senza troppi giri di parole, il nuovo Prg, che non individua aree riservate all’edilizia popolare e anche per questo deve essere portato al più presto in variante. Alemanno ha spiegato pure come pensa di abolire l’Ici recuperando i soldi dal taglio netto delle consulenze esterne. Per Veltroni, invece, con il Prg «si sono create le condizioni per lo sviluppo di Roma».