Priaruggia, Bagnara e Sori, spiagge quasi pronte per l’estate

Via al ripascimento delle spiagge genovesi. Sono cominciati lunedì i lavori di «ristrutturazione» dei lidi del levante cittadino. Ieri le ruspe hanno cominciato a scavare nella zona di Priaruggia con il trasporto via mare del materiale, tramite pontone. Ieri cantieri aperti anche alla spiaggia Bagnara il tutto per preparare i nuovo arenili in tempo per il mese di giugno anche se le temperature di questi ultimi giorni inviterebbero già alle prime tintarelle e ai primi bagni nelle acque marine. I lavori in alcuni arenili del genovese, sono stati resi necessari dal maltempo che ha contraddistinto il periodo invernale e primaverile soprattutto per le forti mareggiate.
Interventi avviati anche in molte località della riviera di ponente e levante. Sempre nel genovese, a Sori, i lavori si concluderanno entro la fine delle prossima settimana. L’intervento per la messa in sicurezza della riva, sollecitato a lungo dall’amministrazione comunale e dal sindaco Luigi Castagnola, è costato centomila euro ed è stato finanziato dalla Regione Liguria, con l’obiettivo di limitare i danni dell’erosione e proteggere dalle mareggiate le abitazioni che si affacciano sulla grande spiaggia. L’intera operazione viene portata a termine utilizzando circa 3.500 metri cubi di materiale di alta qualità proveniente dai fondali del fiume Tanaro, certificato da Arpal e «spalmato» lungo i trecento metri lineari dell’arenile.