Primarie azzurre: 33 i candidati

Saranno 33 i candidati alle Primarie di Forza Italia a Roma che si svolgeranno sabato prossimo, 16 giugno. La macchina organizzativa è in piena attività: 30mila i manifesti affissi da qualche giorni in tutta la città. In primo piano il volto di Silvio Berlusconi, sotto la scritta «Forza Italia, forza di libertà» e l’indicazione dei punti dove si potrà votare municipio per municipio. Oltre cento, fra gazebo, circoli e camper, i punti-voto aperti a iscritti e simpatizzanti.
L’appuntamento con le urne, come detto, è per sabato prossimo. Si potrà votare dalle ore 8 alle 21. Due giorni prima, giovedì, in piazza San Lorenzo in Lucina sarà allestito un grande gazebo di promozione dell’evento, con la partecipazione di parlamentari e consiglieri azzurri. La proclamazione degli eletti, invece, avverrà la mattina di domenica. A ufficializzare i nomi sarà il coordinatore nazionale degli azzurri, Sandro Bondi. «I venti più votati - spiega il coordinatore regionale e commissario romano di Forza Italia, Francesco Giro - si presenteranno candidati al congresso romano, che si celebrerà entro fine anno, per i dieci posti nel comitato direttivo e per i due incarichi di vice coordinatore del partito. La probabilità di essere prescelto con le primarie è molto alta, perché su 33 candidati in corsa solo 13 resteranno esclusi. Questo renderà la competizione molto vivace, e la possibilità di esprimere tre preferenze non solo aumenterà l’opportunità di essere eletti ma permetterà di rendere il voto delle primarie omogeneo su tutto il territorio evitando che alcuni municipi, i più vasti, abbiano la prevalenza sugli altri».
Ed eccoli, i 33 candidati, in rigoroso ordine alfabetico: Marco Ajello, Luca Aubert, Carmine Barbati, Sestilio Roberto Bellucci, Maria Luisa Bortolozzi, Alberto Brugiotti, Felice Caputo, Rosa Chiodi, Anna Maria Cosetti, Vincenzo D’Angelo, Pasquale Del Giudice, Ennio Del Nero, Patrizia Del Vescovo, Romantino De Luca, Gianni De Lucia, Giampiero D’Ippoliti, Niccolò Di Raimondo, Simone Foglio, Massimiliano Lorenzotti, Christian Martelli, Jacopo Marzetti, Claudio Massimini, Roberto Mezzaroma, Silvia Miceli, Adriano Padovano, Marco Paolemili, Rossella Pezzullo, Andrea Pierleoni, Alfonso Rossetti, Fabrizio Sequi, Giordano Tredicine, Alessandro Vannini e Adriana Vartolo. La loro presentazione ufficiale avverrà martedì in via dell’Umiltà, sede nazionale del partito. L’età media nella lista è di 47 anni. Si va da ragazzi di 25 anni fino a persone ultra sessantacinquenni. Le donne sono otto. Fra loro anche Adriana Padovano, segretaria nazionale del partito Donne d’Europa. «La presenza femminile è di assoluta qualità - sottolinea Giro - con molte dirigenti di Azzurro Donna, fra cui professioniste, insegnanti, dirigenti di banca. Fra i candidati abbiamo 11 consiglieri municipali eletti nel 2006, e ciò dimostra la volontà di radicare ulteriormente il partito sul territorio». Si presenta alle Primarie anche Roberto Mezzaroma, imprenditore noto nella capitale nel settore delle costruzioni, espressione dei Circoli del buongoverno del Senatore Marcello Dell’Utri: «È un dato politico di estremo interesse - sottolinea Giro - che dimostra il forte collegamento tra Forza Italia e questa importante realtà associativa. Le Primarie di Fi a Roma sono l’occasione per coinvolgere il più possibile tutti, un esempio di assoluta democrazia e partecipazione popolare».