Un primato italiano nella cucina

Azzurra Nasi

Quarto produttore europeo di cucine componibili, prima azienda italiana per export nel settore (la banca Unicredit ha rilevato il 16% del capitale) il marchio Snaidero è sinonimo di grandissima qualità. Nato nel 1946 con un piccolo laboratorio artigiano, il gruppo ha legato la propria produzione a designer come Mangiarotti, Gae Aulenti, Pininfarina, che hanno creato una serie di pietre miliari dell'industrial design, tanto è vero che alcune cucine sono esposte in maniera permanente al Museum of Modern Art di New York. Edi Snaidero, presidente e amministratore delegato, dichiara: «Alla fine di quest'anno saremo pronti alla quotazione in Borsa, e puntiamo sempre più alle reti di negozi. Oggi possiamo contare su duemila punti di vendita in ottanta Paesi. Lo spauracchio cinese? Niente paura, oggi abbiamo già ben dodici show room, ed è un Paese cui dedichiamo la massima attenzione».