Primavera in finale con la Roma

Alla fine quello che sulla carta sembrava quasi impossibile, in realtà è successo davvero. I Grifoncini di Luca Chiappino battono ai rigori il Milan di «Chicco» Evani per 8 a 5 ed accedono alla finalissima di Coppa Italia contro la Roma, con gara di andata e ritorno. Sul campo di Cogoleto i rossoblù nel primo tempo segnano con Costantini su punizione, mentre ad inizio ripresa è Boakye ha riequilibrare il risultato dopo il 2 a 0 subito a Milano nella sfida di andata. Poi una serie di occasioni gettate al vento ed un gol annullato, fino al penalty decisivo trasformato da Lazarevic. «Avremmo meritato il passaggio del turno già nei 90 canonici - spiega mister Chiappino - anche se siamo contentissimi di aver centrato la finale. Vittoria da dedicare a tutto il gruppo che ha saputo soffrire ed accettare le critiche quando erano giuste, rispondendo però sul campo in maniera esemplare. Adesso siamo vicini alla cioccolata e speriamo di riuscire a mangiarla».
In attesa del rientro di Milito, che arriverà a Genova venerdì mattina, il Genoa prosegue la preparazione in vista della sfida di Reggio Calabria. Nell'amichevole persa contro la Valenzana (3 a 1 con gol di Milanetto), però si è registrato un altro infortunio. Thiago Motta infatti ha subito una lieve distorsione alla caviglia, durante uno scontro di gioco con un avversario. Le sue condizioni saranno valutate meglio in queste ore dallo staff sanitario rossoblu. Per Valenza Po non era partito neanche Beppe Sculli alle prese con un leggero attacco influenzale.