Le prime responsabilità

Come aiutare il bambino ad assumere le prime responsabilità in modo autonomo, come l'entrata nel mondo della scuola primaria?

Attraverso il disegno della figura umana possiamo cogliere la maturità emotiva, che non c'entra nulla con l'intelligenza, ma è la capacità di sentirsi sicuri e preparati per affrontare le difficoltà che la crescita impone.

Non sempre a essere messa in discussione è l'educazione da parte dei genitori. La natura stessa del bambino può variare a seconda del temperamento e dei ritmi biologici naturali. I bimbi non sono fatti con lo stampino, persino nei gemelli omozigoti si trovano differenze significative. A volte basta la nascita di un fratellino o un altro episodio emotivamente significativo per interferire sulla fiducia in se stesso e quindi non farlo sentire pronto ad assumere con autonomia i primi passi della sua crescita.

Occorre che il genitore non lo spinga, magari per il timore di confronti con altri coetanei, ad assumersi responsabilità che egli non può sopportare. Ci sono bambini che amano sentirsi grandi già da piccini e altri che invece amano stare nel mondo gratificante dell'infanzia. Non è migliore il primo, ma si tratta di due anime diverse.

Esempio di figura umana matura

Esempio di figura umana immatura