Primi ministri inglesi con un debole per la cucina italiana

In tema di gastronomia l’Italia batte tutti. E soprattutto conquista tutti. In Inghilterra Gordon Brown e David Cameron, rispettivamente primo ministro e leader conservatore, cucinano italiano. E se devono scegliere una ricetta, la prelevano dal Bel paese. È accaduto nei giorni scorsi che a loro fosse chiesto di indicare un piatto da includere in un libro a scopo benefico e i due politici inglesi hanno scelto entrambi ricette nostrane. Brown ha indicato i «fagottini alla mozzarella e alle verdure», Cameron ha scelto la «pasta con il sugo di salsiccia», manicaretti italianissimi alla faccia di Albione. I due infatti non hanno avuto esitazione, ma non sono gli unici politici che amano il nostro Paese: l’ex primo ministro Tony Blair è ospite ricorrente in Italia dove è solito trascorrere le vacanze estive con un debole per la Toscana. Ora le sue preferenze sembra siano state trasmesse anche al suo successore.