Dal primo di gennaio possibili nuovi rincari sui carburanti

L'aumento causato dalla percentuale più alta <BR> di bio carburanti

Dal primo gennaio, secondo quanto dispone un decreto del ministero dello Sviluppo economico, aumenterà dal 3,5% al 4% la percentuale minima di biocarburante da miscelare a benzina e gasolio per autotrazione. I prezzi dei carburanti quindi potrebbero presentare rincari, anche perché attualmente le quotazioni di biodiesel e bioetanolo sono in rialzo. Lo segnala il quotidiano delle fonti di energia «La Staffetta Quotidiana». In particolare, la «quota d'obbligo» potrebbe comportare da sabato sui listini della rete carburanti e da lunedì 3 gennaio sull'extra-rete un extra-costo variabile da compagnia a compagnia e che, a quanto segnala il quotidiano, dovrebbe aggirarsi in media sui 0,3-0,4 centesimi al litro. Sul prezzo finale del carburante la componente biocarburante al momento incide per circa 1,1-1,2 centesimi al litro e salirà a 1,4-1,6. Nel 2012 la quota d'obbligo salirà al 4,5%.