Primo guasto al nuovo metrò ma venerdì torna in funzione

È una corsa contro il tempo per consentire il regolare funzionamento della metropolitana venerdì, giorno dell'inaugurazione dei Giochi olimpici. Dopo il blocco provocato lunedì da un guasto a un interruttore elettrico, ieri i treni hanno ripreso a circolare, ma senza passeggeri a bordo.
Il problema è stato risolto, ma la Gtt - l'azienda di trasporti pubblici - preferisce continuare i test tecnici e le analisi del sistema per essere certi che non si ripetano cali di tensione elettrica. «È solo precauzionale la decisione di non fare salire persone a bordo dei treni», precisa la società sottolineando che la sicurezza è stata sempre garantita. Il problema è stato provocato da un interruttore di un quadro elettrico in posizione errata e un contemporaneo aumento di corrente in linea. I tecnici hanno eliminato le anomalie e inserito nuove procedure per il loro rilevamento.
La metropolitana, inaugurata sabato dal ministro dei Trasporti Pietro Lunardi, è un'opera che i torinesi hanno atteso per settant'anni. Da domenica sono in corso le visite guidate, ma dopo il guasto di ieri sono state limitate alle sole stazioni.