Il primo spettacolo a solo quindici anni

Una strega, una cantante, un uomo in frac. Aveva solo 15 anni Arturo Brachetti quando si esibì nel suo primo numero di trasformazioni. La passione per i giochi di prestigio e la magia iniziate da bambino, proseguita grazie all’incontro con il sacerdote Don Silvio Martelli, appassionato di giochi di prestigio che Arturo incontrò a 11 anni in collegio, non si affievolirono negli anni. Arturo continuò a studiare, facendo tesoro degli insegnamenti di grandi maestri del passato: Giovanni Gabrielli, il giocoliere Tabarrino di Val Guardesca, il leggendario Fregoli, che visse tra il 1867 e il 1936.