Primo vero esodo estivo Partiti in 600mila

Seicentomila milanesi in vacanza. In partenza o già partiti. Quattro su dieci, il 37 per cento secondo Telefono Blu e l’Osservatorio di Milano, hanno già lasciato o stanno lasciando la città in queste ore. Già ieri sera, a causa del traffico intenso e di lavori lungo la carreggiata, l’autostrada del Sole registrava più di 15 chilometri di coda a Casalpusterlengo in direzione Bologna. E oggi si prevedono rallentamenti e intasamenti sulle tangenziali in uscita. Stavolta si fa dunque sul serio. Dopo le due ore canoniche passate a chiudere le valigie e a giocare a domino con il poco spazio del bagagliaio dell’auto i milanesi hanno chiuso a doppia mandata la porta di casa e sono partiti. La città inizia a svuotarsi tra chi parte per un paio di settimane e chi, come molti milanesi, raggiungerà la seconda casa, al mare o in montagna, solo per il week end e tornerà a Milano per iniziare una nuova settimana di lavoro. Che si annuncia pessima con temperature di cinque o sei gradi superiori alla media del periodo: afa e caldo grandi protagonisti.