Il primo videoromanzo erotico in lingua dei segni

ROMA - Comunicare l'erotismo anche a chi non può parlare e sentire. Superare la barriera del linguaggio verso una forma di comunicazione più diretta. È questa l'idea di «Cosa fanno le tue mani», il primo videoromanzo erotico in Lis (Lingua Italiana dei Segni).
L'idea è di MariaGiovanna Luini , medico scrittore da sempre attento alle tematiche sociali, che ha scelto di associare al suo ultimo romanzo un video tradotto ed interpretato in Lis, con lo scopo di sensibilizzare anche il pubblico udente utilizzando un canale e un mezzo innovativi. L'innovazione è stata accolta in modo positivo dal pubblico udente e dalla comunità sorda nella prima presentazione a Milano. domani il videoromanzo sarà presentato a Napoli. La trama racconta storia di Anna e del suo tormentato amore per Luca.
Anche sul web, dove il videoromanzo è visibile gratuitamente , migliaia di utenti hanno mostrato grandissimo interesse. Molte le persone non udenti che hanno richiesto allo scrittore la produzione di opere analoghe e dei segnali di forte gradimento sono giunti anche dall'estero per tradurre «Cosa fanno le tue mani» in altre lingue.
«Questo è un libro tradizionale, cioè una storia che esce su carta ed è fruibile al pubblico adulto. Però ha qualcosa in più, cioè il video della narrazione nella lingua dei segni», spiega MariaGiovanna Luini che ha autoprodotto il video coinvolgendo il regista e sceneggiatore Filippo Gatti.