A Principe una nuova sopraelevata

Una strada sopraelevata per le auto dirette al porto e una pista pedonale e ciclabile affacciata sul mare, che colleghi il porto antico alla Lanterna. Ma anche una rotatoria, un accesso dedicato a Ponte Parodi, una strada di «calma» per alleggerire il traffico e ritagliare uno spazio per i pedoni, e un parcheggio di interscambio. Così cambierà probabilmente la viabilità nella zona compresa tra Principe e Di Negro, a Genova. L’intervento, presentato ieri dagli assessori Bruno Gabrielli e Mario Margini e dal presidente dell'Autorità portuale Giovanni Novi, sarà realizzato dal Comune e dalla stessa Port Authority con l'obiettivo di migliorare la viabilità nella zona portuale e di dare maggiore spazio a quello che sarà il nuovo terminal crociere, avvicinando sempre più il water front genovese a quell' «affresco» immaginato dall'architetto Renzo Piano.