Il principe va a caccia dei narcos

Londra. Il principe William d’Inghilterra salperà domani a bordo di un’unità della Marina britannica per una missione di addestramento di due mesi con compiti di pattugliamento nel Mar dei Caraibi, dove potrà anche dare la caccia ai narcotrafficanti che operano nella zona. William, 25 anni, secondo in linea di successione al trono d’Inghilterra, potrebbe anche essere chiamato a partecipare a missioni di soccorso alle popolazioni caraibiche eventualmente colpite dal passaggio di un uragano, hanno detto fonti militari di Londra. Funzionari della Difesa hanno rivelato che William, in preparazione al suo futuro ruolo di capo supremo delle Forze armate, si imbarcherà sulla fregata Iron Duke. William prosegue dunque la tradizione di famiglia: suo padre, suo zio e suo nonno hanno tutti prestato servizio in Marina. Il contrammiraglio Robert Cooling, vice capo di Stato maggiore della Marina, ha detto che l’addestramento sarà rigoroso. «Sarà uno stimolo e un privilegio - e non una scocciatura - per l’equipaggio», ha scherzato l’alto ufficiale. William «sarà trattato come ogni altro giovane ufficiale a bordo e gli verranno assegnati gli stessi compiti degli altri giovani ufficiali, nessun trattamento in guanti bianchi da super Vip», ha assicurato.