Priorità ai nuovi investimenti

Geox

Geox ribadisce il suo impegno a un payout del 30% e non esclude che possa essere migliorato, anche se la società di calzature si dice più interessata agli investimenti. Lo ha affermato, nel corso della presentazione dei risultati del primo semestre, Luciano Santel, direttore corporate del gruppo che conta di chiudere il 2005 con una crescita dei ricavi compresa tra il 31% e il 35%. «Ci siamo impegnati a mantenere un payout al 30%, potrebbe essere ritoccato, ma abbiamo anche un piano di investimenti aggressivo che è quello che ci interessa di più» ha detto il manager. Nel commentare i risultati semestrali annunciati ieri - crescita dell’utile netto del 34% a 37,3 milioni, crescita dei ricavi pari al 31% a 228,6 milioni, mentre il margine operativo lordo è salito del 44% a 63,7 milioni - il presidente Mario Moretti Polegato si è detto «fiero di avere mantenuto le promesse» avanzate a inizio anno «e di avere fatto felici gli investitori con un incremento del 60% rispetto all’Ipo» della società.