Il private banker suggerisce: 25% in azioni e 75% in bond

La premessa, anche per investire un patrimonio da un milione, è quella di operare con grande prudenza: non lanciarsi nei mercati azionari senza ponderare bene le scelte. Secondo Piero Verzetti, di Banca Akros (foto) si può dedicare alle azioni un quarto del portafoglio, ma con investimenti graduali. I settori più interessanti attualmente appaiono il petrolifero (soprattutto la francese Total e l’Eni), il cementiero-costruzioni, con Italcementi e Buzzi Unicem, e le banche (bene Intesa, Unicredit e le Banche Popolari) che agli attuali prezzi scontano più di quel che può accadere nei prossimi mesi. Il resto del portafoglio è da dedicare al reddito fisso: Cct (tasso variabile), Btp e Bund tedeschi a cinque anni, contratti di pronti contro termine.