Pro italiane in prima linea nel «Bmw»

Chiara Levantesi

La tappa italiana del BMW Ladies Italian Open 2006, che spicca fra i tornei più ricchi dell'anno, si svolgerà dal 14 al 17 giugno allo Sheraton Golf Parco de' Medici di Roma, in un periodo posticipato rispetto al calendario tradizionale, per evitare la concomitanza di altre gare LPGA.
Le migliori giocatrici professioniste a livello europeo torneranno quindi sulle 18 buche romane (Par 71, mt 6303) per contendersi 400 mila euro, di cui circa 70mila andranno alla vincitrice. Questa 19ª edizione del torneo professionistico di golf femminile prevede diciannove appuntamenti. Vi parteciperanno, oltre alle nostre giocatrici Silvia Cavalleri, Giulia Sergas e Veronica Zorzi, molte stelle del circuito maggiore, proette, assicurano gli organizzatori, di livello sempre più alto.
Ci sono buone speranze di vittoria per le ragazze di casa nostra che mirano a migliorare l'ottimo record del 2005, disputato sempre allo Sheraton Golf Parco de' Medici di Roma, in cui Zorzi e Sandolo si piazzarono al 2° e 3 posto su 126 partecipanti. Il titolo che lo scorso anno fu conquistato dalla danese Iben Tinning, potrebbe andare con molta probabilità per la prima volta ad una delle nostre favorite giocatrici, ad esempio Federica Piovano (vincitrice dell'Open d'Austria 2005), alla Zorzi (vincitrice dell'Open di Francia 2005) o Diana Luna (vincitrice dell'Open di Tenerife 2004), Stefania Croce, Tullia Calzavara, Margherita Rigon, Isabella Maconi, ecc.
Le giocatrici azzurre cercheranno di tirare fuori i loro talenti e di regalare agli appassionati un'altra grande festa.
La gara Pro-am che tradizionalmente veniva giocata alla vigilia dell'Open, si disputerà invece domenica 18 giugno, a chiusura della manifestazione.
E non solo golf, in programma. Durante il torneo ci saranno concerti, cene, cocktail e molto altro ancora.