Con la Pro Sesto Rossi e Zaniolo non ce la fanno

Marco Rossi prova a recuperare, ma finisce prima di tutti il suo allenamento. Vavassori lo inserisce nella lista dei convocati per la partita di questo pomeriggio con la Pro Sesto, per la cronaca al pari dell’altro infortunato Zaniolo, ma le possibilità che l’esterno destro possa giocare dal primo minuto sembrano poche. Il tecnico rossoblù deciderà questa mattina, ma i guai di Rossi colpito dai calcoli renali, sembrano non essere finiti.
Così in questa trasferta a Sesto San Giovanni dove la squadra sarà seguita da oltre duemila tifosi in uno stadio che ne può contenere poco piu’ di quattromila, la formazione è praticamente fatta e dovrebbe essere la fotocopia di quella che è scesa in campo domenica scorsa contro la Pro Patria.
Per la verità è tornato disponibile De Angelis, ma Vavassori pare intenzionato a non cambiare disposizione. Così in porta giocherà Gazzoli, in difesa i centrali saranno Bacis e Baldini, gli esterni Ambrogioni e Stellini. A centrocampo Rimoldi, Tedesco, De Vezze e Coppola in attacco Grabbi e Sinigaglia.
La Pro Sesto va presa con le pinze perché è reduce da una serie positiva che le ha fatto conquistare dieci punti in cinque gare. Per questo Vavassori predica umiltà e concentrazione: «Cercheremo di fare la nostra partita, proveremo a vincere ma abbiamo capoto che sarà anche questa una partita durissima».