«Problema difficile cerchiamo soluzioni condivise»

«Per risolvere i problemi, più che le passeggiate, occorrono soluzioni». Pausa. «Se ci fossero soluzioni semplici per problemi complessi le avremmo già messe in atto. Purtroppo, il problema è complesso e stiamo cercando di risolverlo con azioni condivise». Gian Valerio Lombardi sintetizza la sfida che attende le Istituzioni milanesi sul fronte rom, «cento campi abusivi sparsi per la città per circa 4.000-4.200 persone, che sono lì da anni e anni».
Sfida che si deve vincere, aggiunge il prefetto, mettendo in campo «uno spirito di servizio più marcato che in passato. Non potremo risolvere nulla se non riusciamo a condividere le nostre iniziative. Oggi non è più possibile per le Istituzioni fare le cose ognuno nel suo esclusivo ambito. Le condizioni sono, infatti, molto cambiate». Avvertenza del rappresentante dello Stato pronto ad affrontare «la sfida per la sicurezza» con una certezza, «che le attività messe in campo per rispondere siano in rete», e con una speranza, che «il valore del silenzio» sia applicato.