Il problema è nel manico

Con tutto il cuore, Attilio, ti faccio tutti gli auguri del mondo. La tua competenza calcistica, il tuo gusto per il gioco, la tua acutezza di cervello e il tuo attaccamento al rossoblu sono acclarati. Poiché però la forza di questo Genoa poggia principalmente sulla debolezza degli avversari, auguri sinceri di sorte onesta non sono fuori luogo.
Vedi, per tutto il girone d’andata Cosmi era un fenomeno, e da gennaio in poi è diventato lo scemo del villaggio. Per tutto il girone d’andata Vavassori era un fenomeno, e da gennaio in poi è diventato lo scemo del villaggio. Giocatori ne sono stati cambiati a decine. Poiché ciò che non è cambiato è solo il manico, ho il forte sospetto che il difetto stia nel manico...
Da un «cahier de doléances» all’altro.
Obiettivamente, la Sampdoria attuale non poteva fare di più contro la Juventus. (...)