Problemi al cuore, ricoverato Chailly

Il direttore d’orchestra al Niguarda

Il maestro Riccardo Chailly è ricoverato da due giorni nel reparto Cardiologia I dell’ospedale Niguarda. Il famoso direttore d’orchestra, 54 anni, ha accusato alcuni problemi al cuore e per questo si sta sottoponendo ad alcuni accertamenti di tipo diagnostico. Il primo dei quali è in programma per questa mattina, nel laboratorio di cardiologia interventistica. I medici del reparto diretto dal primario Silvio Klugmann mantengono il massimo riserbo sulle condizioni di Chailly, ma hanno comunque escluso che il maestro sia stato colpito da infarto.
«Si tratta di un ricovero per accertamenti - spiega il direttore di presidio, Carlo Nicora -. Non dipende da un fatto acuto». All’esame di oggi ne seguiranno altri, «in modo da avere, nel giro di cinque o sette giorni, un quadro chiaro della situazione», conclude lo specialista.
Chailly, che dal 2005 dirige la «Gewandhaus» di Lipsia - la più grande orchestra professionale del mondo -, dovrà sottoporsi per almeno tre settimane a trattamenti cardiologici. Ma alla fine di questa settimana si capirà se sarà necessario ricorrere a un intervento chirurgico. Intanto, è stata annullata la tournée in Giappone in programma a fine mese.