Casa al Colosseo, assolto l'ex ministro Scajola

L’ex ministro si dimise nel 2010 in seguito alle accuse: "Tre anni di sofferenze che nessuno mi ridarà"

Assoluzione per l’ex ministro allo Sviluppo economico Claudio Scajola perché "il fatto non costituisce reato" e "non doversi procedere" per l’imprenditore Diego Anemone perché il reato è estinto per prescrizione. È la sentenza emessa dal giudice del tribunale di Roma Eleonora Santolini a carico dei due imputati che rispondevano di concorso in finanziamento illecito per la compravendita dell’immobile di via del Fagutale, a due passi dal Colosseo.

"Ho sempre detto la verità", ha commentato con soddisfazione Scajola che, dopo aver incassato una piena assoluzione, ha telefonato al leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. "Questo processo non doveva neanche cominciare perché era tutto prescritto - ha continuato l'ex ministro - la decisione del giudice di assolvermi assume ancora maggior valore". In questo modo crolla nel vuoto il teorema dei pm Ilaria Calò e Roberto Felici che avevano chiesto tre anni di condanna sia per Scajola sia per Anemone e il pagamento di una maxi multa di due milioni di euro. Secondo l’accusa, l’imprenditore avrebbe pagato, attraverso l’architetto Angelo Zampolini, circa 1,1 milioni di euro su 1,7 milioni versati nel luglio del 2004 da Scajola per acquistare l'immobile e avrebbe, poi, dato centomila euro per i lavori di ristrutturazione dell’appartamento. La difesa confutò la ricostruzione dei pm dimostrando in aula che "le prove documentali e testimoniali emerse durante il processo hanno rivelato la superficialità e l’inesattezza delle indagini condotte dalla Guardia di Finanza".

"Tre anni e 9 mesi di sofferenza che nessuno mi restituirà più", ha commentato Scajola ricordando che aveva deciso di dimettersi da ministro allo Sviluppo economico dopo essersi reso conto che qualsiasi cosa dicesse per difendersi "non risultava credibile, anche se era la verità". "Mi hanno attaccato da tutte le parti - ha concluso - così ho preferito fermarmi, aspettare e stare zitto". Dopo aver incassato i complimenti di Berlusconi, Fedele Confalonieri e Niccolò Ghedini, Scajola assicurato di aver "sempre rispettato la magistratura" perché "la verità prima o poi viene sempre fuori". Per il momento l'ex ministro non pensa a un eventuale ritorno in politica: "Adesso devo pensare alla mia famiglia".

Commenti

Rossana Rossi

Lun, 27/01/2014 - 15:27

E adesso visto che le zecche rosse dicono che ai 'giudici' bisogna credere, chi rifonderà Scajola per tutto il fango buttatogli addosso?

Ritratto di ..renzusconi..

..renzusconi..

Lun, 27/01/2014 - 15:29

assolto...a sua insaputa?

igiulp

Lun, 27/01/2014 - 15:32

Ennesimo, grande (in)successo della (in)giustizia italiana.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 27/01/2014 - 15:34

Magistrati eversivi e teste di minkia come renzusconi in galera!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 27/01/2014 - 15:34

ciannosecco ora ci spieghera' come mai la prescrizione salva il tangentaro...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 27/01/2014 - 15:37

Mah!

Boxster65

Lun, 27/01/2014 - 15:38

Ma cavolo, ora via tutti a farsi pagare casa a loro insaputa... tanto il fatto non costituisce reato!! Qualcuno mi vuole comprare una casa a mia insaputa?? Ve lo dico in anticipo però.... io non conto un caxxo..... scommettiamo che nessun imprenditore mi compra casa?? L'Ita(g)lia è sempre di più il Paese delle Banane!!

unosolo

Lun, 27/01/2014 - 15:38

il danno , se chiedesse qualche risarcimento ? Si è dimesso per lealtà verso la nazione e il posto che occupava , finalmente qualcosa gira nel verso della giustizia , saranno state combinazioni ma i Ministri dei governi Berlusconi ne hanno passate la serietà è evidente come le dimissioni subito date.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 27/01/2014 - 15:39

perché il reato è estinto per prescrizione che schifoooooooooooooooooo

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 27/01/2014 - 15:40

bananassssss sapete cosa vuol dire ????? perché il reato è estinto per prescrizione poveri e vi vantate di esser superiori ahahahhahhahahaha

pradella

Lun, 27/01/2014 - 15:41

questo serve per far capire a quegli idioti berlusconiani che sbraitano che la giustizia politicizzata non esiste. i giudici assolvono o condannano (e magari quando sbagliano lo fanno in buona fede) in base a prove non a colori politici. ma per alcuni idioti questo è un concetto troppo complicato

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 27/01/2014 - 15:43

Benissimo. che la giustizia trionfi sempre. Berlusconi definitivamente colpevole e Scajola come Vendola.

Vincenzo122

Lun, 27/01/2014 - 15:44

Corruzione. Non saprei se sono più corrotti i politici o i giudici.

Mr Blonde

Lun, 27/01/2014 - 15:48

E' in questi casi che il risarcimento forse può starci. Comunque a leggere il reato di scajola non è prescritto ma "non sussiste". Rimane il dubbio sull'affermazione dell'epoca di scajola su chi gli avesse pagato la casa.

Il giusto

Lun, 27/01/2014 - 15:48

Oh no...questa non ci voleva!E adesso i silvioti come fanno a dire che la magistratura è politicizzata?

Pazz84

Lun, 27/01/2014 - 15:51

Come fanno i bananas a credere che a qualcuno gli pagano la casa senza che lui ne sappia nulla?!? Se ci credete davvero siete proprio dei creduloni. Semplicemente l'accusa non è riuscita a provare il fatto. E' un insuccesso della procura.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 27/01/2014 - 15:55

Questo processo non doveva neanche cominciare perché era tutto prescritto; ahhhhhh ecco perchè!!! Tutto chiaro ora.

Giuseppe Borroni

Lun, 27/01/2014 - 15:56

Gesummaria che notizie oggi!! Scajola assolto a la marocchina diventa maggiorenne! Li mortacci che fessi che siamo!!

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 27/01/2014 - 15:58

Tutte le sentenze vanno sempre rispettate. Diciamo che Scajola ha avuto una botta di fortuna avendo trovato un benefattore che rischiando il carcere lo ha voluto così lautamente, quanto disinteressamente, premiare.

Giunone

Lun, 27/01/2014 - 16:01

Questa giustizia di M (miracolanti e miracolati komunisti) è da rifare da sana pianta. Questa persona fu screditata vino alle viscere in quel periodo fino a dover dimettersi per non intralciare il governo con la maledetta inchiesta in oggetto. Adesso chi lo risarcisce????? E chi può ricucire il danno morale cagionato con dolo dagli dei del grembiulone agli esponenti della squadra del "nemico" Silvio?

FerguSSon

Lun, 27/01/2014 - 16:03

Maledetti giudici che l'avete assolto!!!!111!11! Maledetti giudici di destra politicizzati a vostra insaputa.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 27/01/2014 - 16:07

E' stato assolto a sua insaputa ?

erbamala

Lun, 27/01/2014 - 16:07

PRESCRITTO PRESCRITTO VERGOGNATEVI

Giuseppe Borroni

Lun, 27/01/2014 - 16:09

"""il fatto non sussiste""" ha detto il giudice. Ma allora i soldi in nero alla padrona chi li ha dati? Anche lei forse sostiene che li ha presi a sua insaputa? ma allora bisogna candidarla per il TROFEO SCAJOLA 2014, insieme al giudice. Poveri noi!!!

mister_B

Lun, 27/01/2014 - 16:10

si ok, non era finanziamento illecito. Rimane comunque da capire chi gli ha comprato casa senza che Scajola lo sapesse e perchè.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 27/01/2014 - 16:10

Giunone, no, ma davvero tu avresti il coraggio di chiedere scusa a uno come scajola? hahahahaha

erbamala

Lun, 27/01/2014 - 16:11

Avete ragione, è una giustizia di M... Perchè è uno scandalo che un ministro della repubblica che si fa pagare la casa sia a piede libero

FerguSSon

Lun, 27/01/2014 - 16:12

Mancano le carte dell'America e la campagna elettorale PRO-SILVIO entra nel vivo!!! Cosa non si fa per prendere qualche voto in piu' dai Bananas!!!

82masso

Lun, 27/01/2014 - 16:12

Sento odor di toghe azzurre!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 27/01/2014 - 16:13

..."perché la verità prima o poi viene sempre fuori"... Solo che spesso viene fuori a babbo morto, comunque lorsignori il conto non lo pagano mai, e nel frattempo il malcapitato spesso ha perso tutto, famiglia compresa a volte! Pensiamo poi a tutti gli insulti che il malcapitato si deve sorbiresenza poter reagire. Invece i signori magistrati si offendono e adombrano perché i cittadini non si scappellano al loro passaggio e non cantano in coro: noi siamo felici, noi siamo contenti, le chiappe ... .... porgiam riverenti!

Ritratto di ..renzusconi..

..renzusconi..

Lun, 27/01/2014 - 16:14

assolto perchè incapace di... ricordare

woofer65

Lun, 27/01/2014 - 16:15

Ciò dimostra che le toghe sono molto meno rosse di come si scrive su queste colonne...

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Lun, 27/01/2014 - 16:16

Tutte le sentenze vanno sempre rispettate. Diciamo che Scajola ha avuto una botta di fortuna avendo trovato un benefattore che rischiando il carcere lo ha voluto così lautamente, quanto disinteressatamente, premiare.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 27/01/2014 - 16:16

@luigilopiscio. Contrariamente a quanto successo in quel di Bari al momento non risulta che il giudice romano sia compagno di merende della famiglia Scaiola!

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Lun, 27/01/2014 - 16:17

Scajola assolto e non per prescrizione come insiste qualche comunistello. Però tra l'assoluzione e la richiesta assurda dei PM, 3 anni di carcere e due milioni di multa , c'è l'abisso della giustizia che non ha senso civile.

ciannosecco

Lun, 27/01/2014 - 16:19

"riccio.lino.por..."La prima cosa che posso dirle è che,un Magistrato che inizia un'inchiesta per un reato prescritto,vuol dire che è un'incompetente,ha fatto spendere denaro alla Pubblica amministrazione (soldi nostri)ed è passibile di sanzione disciplinare.In pratica il pm ha tentato,senza riuscirci,di riesumare un 'ipotesi di reato prescritto,così come ,successo a Berlusconi sui diritti televisivi.Ma il danno più grande è stato fatto verso di noi,non sapremmo mai come effettivamente sono andate le cose.Saluti.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 27/01/2014 - 16:20

ahahahahhaahha ridicoli "Il fatto non costituisce reato" poi nella riga sotto si scrive il reato è estinto per prescrizione.........chiarite cosa vuol dire prescritto i bananass non lo sanno

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Lun, 27/01/2014 - 16:21

Possono assolverlo quanto vogliono e come vogliono. Il mio è un giudizio politico ed etico. No a Forza Italia se rientra Scaiola. No a Forza Italia se resta Verdini.

silvano45

Lun, 27/01/2014 - 16:21

un bel assist della magistratura ai politici ora tutti di corsa a farsi pagare case auto ville barche da ditte imprese manager importante a loro insaputa!!!!!!!!!! ma ci prendono per i fondelli?poi si lamentano se la gente augura a questi signori tutto il male possiblile

Ritratto di Mariador

Mariador

Lun, 27/01/2014 - 16:24

Questa è l'ENNESIMA dimostrazione che ci prendono per il culo. Se la suonano e se la cantano tutti insieme alla faccia nostra. "La prescrizione è motivata dal diritto dell'imputato ad un giusto processo in tempi ragionevoli, superati i quali il reato si estingue". Sono quasi 9 milioni i processi pendenti e la tempistica di essi è a totale discrezionalità della magistratura e quindi......... Visto che anche con le nuove proposte di legge elettorale la scelta del candidato ci è preclusa, ma che ci andiamo a fare nelle urne? Lo scopo è solo quello di ottenere un' ipocrita legittimazione ottenuta la quale nulla osta qualsiasi azione legislativa.

Leo Vadala

Lun, 27/01/2014 - 16:24

Ammesso e anche concesso che lo Scajola sia innocente, credo sia abbastanza evidente che e' anche un minchione a prescindere. Sul "Corriere" leggo anche che lui spera che gli venga restituita la sua credibilità politica. In altre parole, spera che la gente non facci caso al fatto che e' un minchione.

Mucioquinto

Lun, 27/01/2014 - 16:28

Mio nonno diceva sempre di non discutere mai con uno stupido, ma qualcuno a Mark 61 deve dirglielo. Scajola non è stato assolto per prescrizione. Nonostante il reato fosse prescritto il giudice lo ha assolto perchè il fatto non sussiste. Se domani vengono da Lei e le dicono che Tizio ha pagato Caio per ristrutturare casa sua e Lei Caio l'ha già pagato cosa risponde ? Che non sa di cosa parla...o sbaglio? Bene neanche il Pm sapeva di cosa stava parlando evidentemente. A questo punto se fosse una persona seria si renderebbe conto che quello che fa schifo è Lei.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 27/01/2014 - 16:28

MEFEL68, caro il mio deficiente, che scajola sia stato assolto non stupisce nessuno, gia' si è qualificato ed autopunito usando il fantastico "a mia insaputa" ma forse ci sarebbe da vergognarsi per la veloce prescrizione del reato che invece ha commesso l'anemone del mar delle tangenti. aspettiamo ciannosecco che ci spieghi, non ti voglio anticipare nulla, intanto io rido e non mi vergogno.

andrea da grosseto

Lun, 27/01/2014 - 16:29

mark 61 ma ti senti bene? Sai leggere?

gian paolo cardelli

Lun, 27/01/2014 - 16:30

Ehi, dementi "di sinistra": non sapete nemmeno leggere???? il fatto sussiste, MA NON COSTITUISCE REATO, ed il reato è comunque prescritto, ma PER ANEMONE, NON PER SCAJOLA!

mrwatson52

Lun, 27/01/2014 - 16:30

Continuo a rimanere del parere che i sigg.ri ? magistrati hanno troppo potere possono fare tutto ed il contrario di tutto. Da quando gli investigatori purosangue di polizia e carabinieri hanno abdicato al loro ruolo i magistrati come si sul dire " se la cantano e se la suonano" in barba a quella cosa che rimane astratta e si chiamerebbe norma penale.

Requiem sharmutta

Lun, 27/01/2014 - 16:31

Bisogna essere coerenti. Ho spontaneamente sempre pensato che l'affermazione "...non sapevo chi mi avesse pagato parte della casa..." fosse ridicola. La Giustizia ha deciso diversamente. La Giustizia ha sentenziato che il fatto non sussiste; e, quindi, è così: punto e basta. La si deve rispettare. Dovremmo domandarci chi siano queste persone che creano queste trappole? Secondo me sono i così detti "pozzi avvelenati", ossia quelle persone (politicanti e affaristi) che si aggirano come avvoltoi intorno ai politici di professione creando una rete di favori-trappole nelle quali i politici inevitabilmente cadono. Io credo che tutti dovrebbero chiedere scusa all'On. Scajola per aver pensato male di lui ed aver sorriso alle battute salaci di Crozza & co. Mi aspetto che queste persone si scusino pubblicamente con Scajola: sarebbe un bel gesto.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 27/01/2014 - 16:32

ciannosecco, grazie per la prima e la seconda? un reato commesso nel 2010 come mai oggi è gia' prescritto?

andrea da grosseto

Lun, 27/01/2014 - 16:32

Leo Vadala hai ragione, è un minchione perché è uno dei pochi che si è dimesso. Un pò come la Polverini che non era nemmeno indagata. Altri, tipo Cialente Vendola Rossi ecc. non si dimettono mai, nemmeno se oltre ad essere delinquenti fanno delle figure di merda tipo Vendola.

Giorgio1952

Lun, 27/01/2014 - 16:32

Non sono un esperto di diritto ma credo che reato prescritto sta a significare che il reato c'era, la prescrizione è motivata dal diritto dell'imputato ad un giusto processo in tempi ragionevoli superati i quali il reato si estingue. Quindi per Anemone il reato è prescritto, per Scajola il fatto non costituisce reato, io penso comunque che se un immobile vale 1,7 milioni di euro ed io lo pago 600.000 euro, la domanda sorge spontanea : "Come mai"! Pertanto se il fatto non costituisce reato la macchia rimane, come ha giustamente pagato Josefa Idem lo stsso vale per Scajola.

fato63

Lun, 27/01/2014 - 16:37

"Tre anni e 9 mesi di sofferenza che nessuno mi restituirà più". Caro Scajola, a me nessuno comprerà mai un appartamento vicino al Colosseo a mia insaputa. al popolo di centrodestra non interessa più di tanto la sentenza (anche perchè contro un certo Silvio ne abbiamo viste di tutte i colori...!). la cosa grave è la responsabilità politica, e lì non c'è assoluzione che tenga..., altro che fango!

milo del monte

Lun, 27/01/2014 - 16:37

Insomma avere una causa a sua insaputa e' legale...certificato

teramano

Lun, 27/01/2014 - 16:38

erò Scajola dovrebbe spiegare come mai Anemone gli ha pagato parte di quell'appartamento, per la legge penale non è condannabile ma sul piano politico dovrebbe farsi da parte.

Rossana Rossi

Lun, 27/01/2014 - 16:38

Zecche rosse siete vergognose......adesso perché Scajola è assolto dite che i giudici non sono credibili.........li ritenete credibili solo quando fanno quello che volete voi? Siete proprio dei buffoni!!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 27/01/2014 - 16:39

Purtroppo quando la magistratura ti colpisce anche per un solo fatto vero o non vero, non ti rovina solo TRE anni. Volere o non volere lascia sempre dietro di te un alone nero indelebile di pensieri specialmente dagli avversari o a chi sei semplicemente antipatico. Rimane oltrmodo difficile poter risalire alla normalità e pertanto non sei rovinato solo per tre anni ma per molti altri ancora specialmente se noto.

vince50_19

Lun, 27/01/2014 - 16:39

mark 61 - Lei è veramente più comico di luigipiso (che è al massimo della scala) nell'arrampicarsi sugli specchi. Ah.. che stridore di unghie!!! Sia chiaro, a me di Scajola non frega assolutamente nulla, solo mi sto divertendo a leggere quali arzigogoli siete capaci di tirar fuori per autoconsolarvi. Sulle prescrizioni legga l'articolo di legge (157 c.p.), se vuole: parla molto chiaro, ovvero è un pari e patta, altro che le arzigogolate di tal Travaglio cui evidentemente lei fa riferimento.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 27/01/2014 - 16:40

"Tre anni di sofferenze che nessuno mi ridarà". Si però l'appartamento con vista Colosseo ,ce l'hai.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 27/01/2014 - 16:45

@giovanni PERINCIOLO Contrariamente alle olgettine ed alla prostituzione o truffe allo stato e di conseguenza alle persone oneste, Vendola ha semplicemente imposto il merito di un chirurgo contro le raccomandazioni. Ma a parte queste differenze amico o non amico la legge è legge anche all'insaputa degli stolti.

Albaba19

Lun, 27/01/2014 - 16:49

ricapitolando: essendo andato in prescrizione il reato commesso da Anemone risulta assolto di conseguenza Scajola perchè essendo prescritto Anemone quindi annullato il reato automaticamente anche scaiola ne beneficia è cosi??? ma come caspita lavoriamo!!!!! e pensare che forse adesso tirnerà a piangere da Berlusconi per farsi trovare un posto a sua insaputa all'inteno della rinnovata FI vogliamo scommettere??? che schifo!!! e poi qualcuno piange che la magistratura è rossa......in questo caso??

eloi

Lun, 27/01/2014 - 16:52

Se il reato non sussiste, le spese per la procedura non potevano essere spese meglio, impegnandosi dove il reato esiste e magari verso imputati colti in flagranza? E poi si lamentano, questi. Fanno bene, stampa e TV ad attaccarli.

ROBERTSPIERRE

Lun, 27/01/2014 - 16:52

in attesa delle motivazioni che interessano anche l'opinione pubblica, prendiamo atto che "il fatto non costituisce reato". Rispettiamo, per ora questo dispositivo di sentenza, ed è inutile sia accusare la magistratura, a seconda delle convenienze, di essere comunista o di essere incapace, ecc... Le sentenze e la magistratura si commentino pure ma vanno rispettate. Ma attenzione: il P.M. o il P.G. potrebbero fare appello e quindi la sentenza non è ancora irrevocabile. L'unica cosa che mi sento di dire è che se anche il fatto non costituisse reato, sarebbe ugualmente censurabile come comportamento moralmente censurabile in rapporto alla persona che, nn scordiamocelo, in quel momento era un politico con funzioni di ministro. Va dato semmai atto all'uomo politico di aver rassegnato con correttezza le dimissioni in attesa degli sviluppi penali.

Ritratto di sailor61

sailor61

Lun, 27/01/2014 - 16:53

assolvere, e non prescritto, dopo tre anni di gogna cosa è se non giustizia ad orologeria? ricordo inoltre che la prescrizione sono i giudici che la provocano rimandando a babbo morto le udienze e non lavorando bene ai casi. Comuinque Scajola assolto, ma lasciò il governo e destabilizzò Berlusconi, Fitto assolto e intanto perse la regione a favore dell'orecchinato. Facile dire "la giustizia funziona" pecato che prima ha favorito in modo smaccato la sinistra! ora a distanza di tre anni e mezzo che ci facciamo con l'assoluzione? Prima fango a gogo su tutti i media e poi , forse un accenno di scusa o niente! RIFORMARE LA GIUSTIZIA NON è PIù RIMANDABILE

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Lun, 27/01/2014 - 16:53

Chi lo dice a luigipiso che ha perso una notizia di polemizzare?

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 27/01/2014 - 16:55

pochi giorni fa i soliti ermellini togati parlavano che contro di loro c'è un accanimento politico, riferendosi sappiamo al centrodestra, ma gradirei sapere se oggi sono sempre dello stesso parere se non è l'inverso che siano loro a essere accaniti contro il centrodestra, ora c'è anche la faccenda Ruby che getta altre ombre su questa malata giustizia forcaiola solo da una parte politica. Dove sono finiti i documenti spediti dove c'era la vera età di Ruby?

82masso

Lun, 27/01/2014 - 16:57

Rossana Rossi... Io credo nella Giustizia a priori! Ma se sono anti-B. ma non rosso sono una zecca lo stesso?

roberto78

Lun, 27/01/2014 - 16:59

sinceramente faccio sempre più fatica a capire le logiche della giustizia, prima ancora che della magistratura... il caso scajola rientra a pieno titolo nelle buffonate della giustizia: quello che doveva essere verificato e soprattutto giudicato era se i soldi di anemone fossero inquadrabili come una forma di corruzione... quello che invece si legge della sentenza è che non è reato farsi pagare le case dagli altri ... bontà del cielo ... ovvio che questo non è reato.... sinceramente che nel pagamento di anemone ci potessero anche essere degli addebiti relativi ad un eventuale finanziamento illecito per la compravendita ma di tutta quella storia quest'ultimo aspetto era ovviamente quello più irrilevante (un atto invece di corruzione sarebbe stato ben più importante trattandosi di un ministro, per di più allo Sviluppo economico ... ma questo non era oggetto di giudizio....)

cicciosenzaluce

Lun, 27/01/2014 - 16:59

amici del pregiudicato,queste sentenze vi piacciono vero ? E questi giudici sono neri ? O sono qualcosa altro di peggio ? Perchè è strano che a un ministro in carica si compri casa a sua insaputa e non è nessun reato. Forse Anemone gliela comprata per simpatia ? Perchè avevano rapporti sessuali? ( non ci credo ) perchè è bello ? Insomma un imprenditore che compra casa a un ministro,perchè lo fa se non per avere vantaggi,oppure Anemone è scemo,e allora a uno scemo i compari del pregiudicato hanno dato gli appalti,a Firenze alla Maddalena ecc,che schifo di stato che abbiamo,ci riempiono di ridicolo tutti i giorni!

Guido_

Lun, 27/01/2014 - 17:03

Ahah, bellissimo, ora per incassare le tangenti basta comprare una casa a metà del suo valore. Noi italiani siamo veramente dei babbei che ci facciamo fregare dai soliti furbetti...

angelomaria

Lun, 27/01/2014 - 17:03

alla faccia della malagiustizia e se avessimo un giusto sistema potrebbe chiedere un risarcimento masaremmo noi ha pagare la soita danno e beffa unico modo per cambiare elezioni e dopo li metteremo sugli attenti metteremo le cose come dovrebbero essere lo servitori dello stato non piu'delPD!!!

bleumoon

Lun, 27/01/2014 - 17:06

BASTA....SONO SCHIFATO...SCUSATE MA STO VOMITANDO CON QUESTO ATTO NON CREDO PIU' ALLA GIUSTIZIA TERRENA DEI GIUDI NOSTRANI GIURO CHE VOTERO' M5S.FINE DELLA DEMOCRAZIA.

acam

Lun, 27/01/2014 - 17:07

una semplice considerazione, l'allegoria della giustizia ha unauna bilacia nella sua rappresentazione, forse non sarebbe meglio due dadi con un punto interrogativo? se ti capia i giudice giusto con l'avvocato certo allora sei fortunato all'incontrario te la prendi in quel posto, il terzo caso é che i dadi sino truccati e allora l'nterrogativo non c'è piu

maurizio50

Lun, 27/01/2014 - 17:09

L'ex ministro Scajola forse ha motivo di essere felice per la sua assoluzione; non altrettanto gli Italiani quando sanno che un Ministro della Repubblica ha avuto , per così dire, un regalo da qualche milione di Euro da un noto palazzinaro, speculatore, implicato in faccende poco chiare con i pubblici poteri!

Giunone

Lun, 27/01/2014 - 17:09

X- ricciolino, No certo per te la scusa bisogna chiedersela a: Penati, affare "arcobaleno", "abbiamo una banca", il marcio dei pacchi a Siena con morto compresso....ecc, ecc,ecc. chi più ne ha più ne meta. Senza dire di baffino che la prima e l'unica udienza arrivata fu per sepellire il tutto dopo 11 anni di fare la nanna.

ciannosecco

Lun, 27/01/2014 - 17:10

"riccio.lino.por..."I fatti contestati ad Anemone sono per ristrutturazione dell'immobile come forma di pagamento di una tangente.I fatti si riferiscono al 2004.Questo tipo di reato cade in prescrizione in sette anni e mezzo.Conosco Magistrati milanesi che,in alcuni apecifici casi sono stati più rapidi.Saluti.

angelomaria

Lun, 27/01/2014 - 17:11

purtropo oggi con mio grande dispiacere vedo che tutti i laureati al cotolengo riuniti a sparera le loro cotolenghiate gente lobotizzata senza ne onore e morale se non quella sinistrosa sono triste per loro

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 27/01/2014 - 17:12

Renzusconi- ma te lo sai che sei un lobotomizzato, insisti, forse ci farai pena.

Mr Blonde

Lun, 27/01/2014 - 17:13

E' ormai un fatto che da quando è sceso in campo l'innominabile nel 94 non si può più parlare serenamente di giustizia in questo paese, un paese dove i problemi della giustizia sono quelli comuni di noi cittadini ed aziende e dove invece ci scanniamo per vendola o scajola ecc, ma chi se ne frega dopotutto. La riforma è necessaria, ovvio, ma la riforma non può che andare nel senso di accelerare i tempi e dare la certezza, non nel senso di mettere l'organo giudicante sotto il controllo dell'esecutivo per fare le peggio porcate nella più totale impunità. In fin dei conti il più grave danno che nella giustizia l'innominabile CI ha fatto è proprio questo, rendere la giustizia irriformabile.

linoalo1

Lun, 27/01/2014 - 17:15

Finalmente,qualche nodo,comincia a venire al pettine!Tanto non servirà a niente finchè i Magistrati resteranno impuniti!In questo caso sarebbero tutti da mandare a lavorare ad Orgosolo e paesi limitrofi!Lino.

Gianca59

Lun, 27/01/2014 - 17:16

Ma alla fine ha pagato o non ha pagato una casa un terzo del valore commerciale con i due terzi messi da Anemone ? Si ? Sarà prescritto il reato di Anemone ma resta, o dovrebbe restare, una macchia nella coscienza di Scajola. No ? E allora perché hanno montato tutto sto casino ?

angelomaria

Lun, 27/01/2014 - 17:17

quando certe persone inizieranno a ragionare col cervello e non col partito sara'troppo tardi la feccia s'espande e non dimnuisce ma cresce e'piu'cresce piu'puzza

acam

Lun, 27/01/2014 - 17:17

Il giusto ... proprio cosi a quel tempo servivano scandali e giu botte da orbi, oggi che servono meno si riconosce che il reato non sussiste perchè il tipo é quasi passato nel dimenticatoio, mentre tu forse sei giusto pa poco perspicace

ex d.c.

Lun, 27/01/2014 - 17:18

Un'altra vergognoso teorema della magistratura italiana

Darth Fener

Lun, 27/01/2014 - 17:19

Ma il probo Scajola ha sporto denuncia contro Anemone? O lo ha subito perdonato (demo)cristianamente?

Angelo48

Lun, 27/01/2014 - 17:19

mark 61 ore 15.39 e 15.40: attraverso i suoi commenti si evidenzia ancor più, che l'imbecillità umana non conosce confini. A prescindere dal fatto che Scajola è stato assolto "perché il fatto non costituisce reato" e non per prescrizione (questa l'ha ottenuta Anemone), è lei a non conoscere il significato esatto del termine prescrizione. Che - in estrema sintesi - non significa affatto "assoluzione" ma neanche "colpevolezza". Vada a studiare il Codice invece di scrivere scemenze su questo forum dal mattino alla sera!

Guido_

Lun, 27/01/2014 - 17:23

Scommetto che il giudice che lo ha appena assolto a breve si comprerà una villa al mare a prezzo di saldo.

Darth Fener

Lun, 27/01/2014 - 17:23

Angelomaria, mi spieghi dove lo vedi l'onore in un fatto evidente di corruzione? Ti conosco bene, ci sei nato al cottolengo!

roberto.morici

Lun, 27/01/2014 - 17:25

@mark 61 quello delle 16,20. 1) "Il fatto non costituisce reato", riferito a quanto imputato a Scajola. 2) "Non doversi procedere", per Anemone perché il reato a suo carico è prescritto; ha presente la vicenda della Missione Arcobaleno?

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 27/01/2014 - 17:25

ciannosecco, ricevuto e grazie ancora. archiviero' il caso scajola nel faldone "pastrocchi all'italiana". quale ingiusta lentezza, ora si, un po' di vergogna la provo ma non voglio scaricare colpe sui magistrati impanatati in questa palude. @giunone ti stai parlando addosso, cambiati.

baio57

Lun, 27/01/2014 - 17:26

@ luigipiso (16,45)- Per quanto riguarda Vendola,parliamo di cose più gravi e cioè del procedimento a suo carico per concussione .Secondo l'accusa avrebbe fatto pressioni sul Direttore Generale di Arpa Puglia G.Assennato ,affinchè modificasse ammorbidendoli, i parametri d'inquinamento degli stabilimenti Ilva ,pena il suo mancato rinnovo all'incarico .Il tutto per consentire il pieno ciclo di lavorazione delle acciaierie ,minato appunto dai rilievi "preoccupanti" d'inquinamento evidenziati da Arpa .

Ritratto di frank.

frank.

Lun, 27/01/2014 - 17:29

Ma la sentenza mica ha detto che la casa se l'è pagata Scajola con i soldi suoi, dice che farsela pagare da un altro non è reato. Ecco, non sarà reato, ma a me un politico che si fa comprare casa davanti al Colosseo da un impresario senza scrupoli, mentre io mi faccio un culo 12 ore al giorno per pagare il mio mutuo, se permettete mi fa schifo lo stesso. Se a voi servi del padrone invece piace, sono cazzi vostri!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 27/01/2014 - 17:31

Ha dovuto dimettersi per accuse false ed infondate, ed era un grande un grande ministro che tutto il mondo ci invidiava! A Maggio dovrà riavere il ruolo che gli spetta e che mai avrebbe dovuto abbandonare. E' un fatto di giustizia! Se così non fosse il popolo giustamente si indignerebbe ed si allargherebbe ancora di più il fossato tra popolazione e politica.

ciannosecco

Lun, 27/01/2014 - 17:31

"riccio.lino.por..."Chieda pure quando una cosa non le è chiara,sono volentieri a sua disposizione.Mi creda,di pastrocchi all'italiana i nostri magistrati sono insuperabili.Dia una guardata qui e mi faccia sapere.Saluti. http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-per-non-dimenticare-ripercorrendo-i-giorni-di-rignano-flaminio-che-ha-distrutto-le-39805.htm

Darth Fener

Lun, 27/01/2014 - 17:32

Angelo48: o sei molto ingenuo o sei un grande arrampicatore di specchi. Ti faccio il test per scoprire a che specie appartieni: se torni a casa prima del solito e trovi un uomo nell'armadio della camera da letto pensi che sia il falegname o sospetti di essere cor..to?

woofer65

Lun, 27/01/2014 - 17:38

Riassumendo: è stato confermato che Scajola ha ricevuto da Anemone 1,1 milioni. Indipendentemente dal fatto che ciò costituisca reato oppure no, vi sembra normale e corretto che un Ministro riceva una donazione personale a 7 cifre da un privato?

Il giusto

Lun, 27/01/2014 - 17:40

E' stato appurato che lui ha ricevuto "il regalo" ma non è stato dimostrato che sia servito per avere qualche "aiuto"!I processi servono a questo:SI RACCOLGONO LE PROVE E DOPO,SOLO DOPO,SI PUO' CONDANNARE O ASSOLVERE!!!Giustamente,se i magistrati non sono riuscitit a trovare le prove,il giudice lo ha assolto!Ma non toglie il fatto che si sia fatto pagare una casa da un imprenditore a sua insaputa!!!

Angelo48

Lun, 27/01/2014 - 17:41

riccio.lino.por...: ma lei - al pari di tanti altri commentatori - non ha un sussulto di dignità nel vedere in quali condizioni si pone all'attenzione di altri lettori. Per lei l'importante, è solo porre ambigui quesiti sperando nell'ignoranza altrui. Ma, purtroppo, il lettore Ciannosecco ha dimostrato che la figura dell'ignorante (perché ignora o finge di ignorare) la fa solo lei. Mi aspetto adesso, che faccia pubblica ammenda per il suo dissennato modo di pensare e scrivere, in modo da riqualificare meglio la sua persona. Beninteso: ammesso che ci tenga a meglio qualificarsi!

Francesco Duina

Lun, 27/01/2014 - 17:44

Assolto a sua insaputa! Complimenti.

marchino.blu

Lun, 27/01/2014 - 17:45

@persilvio46 Te intanto paga le tasse.. a lui gli regalano le case alla faccia tua... rincoglionito

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 27/01/2014 - 17:46

mark 61....Sempre il solito garantista, grazie. Cito"Assoluzione per l’ex ministro allo Sviluppo economico Claudio Scajola perché "il fatto non costituisce reato"......Quindi o non ha letto l'articolo ( le parole sono quelle in nero), o è in mala fede ( non dubito...)...La prescrizione riguarda il supposto reato EVENTUALMENTE commesso da un co-indagato, certo Anemone Diego...La bava alla bocca e le ragnatele agli occhi non le consentono di leggere, o è semplicemente analfabeta? E.A.

Il giusto

Lun, 27/01/2014 - 17:49

E' stato appurato che lui ha ricevuto "il regalo" ma non è stato dimostrato che sia servito per avere qualche "aiuto"!I processi servono a questo:SI RACCOLGONO LE PROVE E DOPO,SOLO DOPO,SI PUO' CONDANNARE O ASSOLVERE!!!Giustamente,se i magistrati non sono riuscitit a trovare le prove,il giudice lo ha assolto!Ma non toglie il fatto che si sia fatto pagare una casa da un imprenditore a sua insaputa!!!

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Lun, 27/01/2014 - 17:50

Ma quante cazzate scrivete sia l'articolo scemo per non parlare dei commmenti. Leggetevi il codice cosa dice sulla prescrizione di un reato, poi se non mi sbaglio anche se penalmente non e perseguibile vi ricordate il "ministro" cosa aveva detto ? Un Ministro deve deve essere al di sopra delle parti altrimenti in questo paese non cambiera' nulla. Che schifo !!!

Il giusto

Lun, 27/01/2014 - 17:54

ciannosecco sono andato a rileggermi l'articolo.E ho avutio la conferma che il giudice abbia ben operato assolvendo gli imputati!Chi ha fatto errori sono stati i magistrati che hanno indagato e i genitori che hanno "forzato"i figli facendo raccontare loro delle balle!Direi che il giudice sia quello che ha fatto la figura migliore,i genitori quella peggiore!

Angelo48

Lun, 27/01/2014 - 17:57

Darth Fener: iniziamo prima dalle buone maniere. Se non si ha il piacere di conoscere personalmente la persona con cui si intrattiene un confronto, si da del lei e non del tu. Ritengo inoltre, di non essere né un ingenuo né un arrampicatore di specchi. Nel mio precedente commento rivolto al lettore mark61, mi sono limitato a meglio spiegargli che Scajola non era stato assolto per prescrizione. Di conseguenza, la sua pretesa di farmi un test, appare fuori luogo per due semplici motivi: 1° è con evidenza fuori tema; 2° è oltretutto fuorviante, perché lei pone un esempio di accadimento in casa mia che non rappresenta altro che il suo vissuto quotidiano. E vorrebbe mio tramite risolvere i suoi problemi? Che se la sbrighi da solo!

cicciosenzaluce

Lun, 27/01/2014 - 17:58

i giudici corrotti,e ce ne sono aiosa,sono molto peggio di quelli rossi come li chiamate voi,perchè la guardia di finanza non spulcia i conti di tanti giudici ?

Il giusto

Lun, 27/01/2014 - 17:59

ciannosecco sono andato a rileggermi l'articolo.E ho avutio la conferma che il giudice abbia ben operato assolvendo gli imputati!Chi ha fatto errori sono stati i magistrati che hanno indagato e i genitori che hanno "forzato"i figli facendo raccontare loro delle balle!Direi che il giudice sia quello che ha fatto la figura migliore,i genitori quella peggiore!

diegom13

Lun, 27/01/2014 - 18:00

@frank (e tanti altri): tralasciando il fatto che non abbiamo letto le motivazioni nè seguito il processo (vorrei ricordare che la difesa smentiva le ricostruzioni dell'accusa, e che ad oggi non è per nulla provato che Anemone gli pagò la casa)... anche se fosse vero, anche se l'imprenditore avesse pagato: se non c'è contropartita non c'è reato. Se un amico mi paga casa non è reato, e poco importa che il beneficiato sia un politico (purché, come detto, non dia nulla in cambio nel suo ruolo di politico). Ci può essere un discorso di inopportunità, ma più ancora c'è un grosso problema di invidia da parte di tanti commentatori.

killkoms

Lun, 27/01/2014 - 18:02

e allora?anche al trattorista i 100 milioni che incassò erano un "prestitro"!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 27/01/2014 - 18:03

@baio57 QUella dell'Arpa è un'altra storia, ben più grave, che noi della sinistra antagonista stiamo portando avanti, anche con rancore verso Vendola. Stia tranquillo non sarà una cosa che si insabbierà da parte nostra e vogliamo le dimissioni di Vendola da politico. E' una cosa infamante che non si può perdonare, che sia Vendola o Che Guevara. Per questo Vendola non avrà i nostri voti mai più. Magari li diamo a Renzi o a Letta ma non ha chi offende la povera gente. So che sono cose che gli impresentabili non potranno mai capirlo, ma così è.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Lun, 27/01/2014 - 18:05

E da tempo che il sig. Scajola risulta invischiato in fatti poco chiari ed e stato lui a togliere la scorta a Marco Biagi che poi e stato ucciso. Pessimo Ministro

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 27/01/2014 - 18:05

Darth Fener- che figura da babbeo! Regalati un bel cesto di chiocciole!

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 27/01/2014 - 18:07

Piscione- inutile il tuo marcare il territorio, sei un castrato di cervello.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 27/01/2014 - 18:07

ciannosecco, ricordo il caso e concordo con il giusto, circa la forzatura dei genitori, da capire, per istruire il caso. brutta storia comunque.

maxaureli

Lun, 27/01/2014 - 18:08

Requiem sharmutta... il suo commento va in linea a quel che pensavo. diegom13... e' vero quello che dice. Non e' reato pagare una casa ad un'altra persona.

roberto78

Lun, 27/01/2014 - 18:09

@Il giusto: per quello che leggo io nell'articolo è stato confermato che scajola abbia ricevuto quei soldi, e che questo non abbia costituito un illecito nell'acquisto della casa ... da nessuna parte dell'articolo si afferma che non sia stata dimostrata la tesi che quei soldi siano serviti per avere qualche cosa in cambio... da come è scritto sembrerebbe che non fosse quella l'accusa intentata dal PM ... (e qui la giustizia mi lascia stupito....)

Sapere Aude

Lun, 27/01/2014 - 18:12

E' un uomo nato con la camicia. Non sa chi gli ha pagato la casa, e i giudici non potevano condannarlo se era una regalia. Così l'hanno tirata per le lunghe fino ad arrivare alla prescrizione.

diegom13

Lun, 27/01/2014 - 18:13

@Vendetta: ma perché l'articolo sarebbe "scemo"? Perché dice qualcosa che non Le piace, o perché non riesce a capirlo? È riuscito a capire che per Scajola non si tratta di prescrizione? No? Non accusi l'articolo, però... Redazione: chiarito che Scajola è stato assolto "perché il fatto non costituisce reato" per la casa al Colosseo, potreste approfittarne per ricordare che un anno fa erano anche state archiviate le accuse per il porto di Imperia (totale estraneità) e dirci se ci sono altri processi pendenti. Grazie.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Lun, 27/01/2014 - 18:17

Il sig. Scajola in politica si e comportato in modo disinvolto, personalmente a me non interessa reato o meno devono svolgere il loro mandato tenendo un comportamento consono, altrimenti via perche nessuno e stato obbligato e poi basta con tutta questa ipocrisia. L'errore di noi italiani e che spesso per vari motivi ci accontentiamo del meno peggio.

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 27/01/2014 - 18:20

non capisco, ma se lo hanno assolto perchè attaccate i magistrati?

ciannosecco

Lun, 27/01/2014 - 18:20

"Il giusto"Sono Magistrati anche i pm.Adesso quei signori hanno avuto la vita distrutta,dovranno cambiare città e aspettare il risarcimento per l'ingiusta detenzione(ma non il risarcimento delle spese legali).Ci sono troppi casi di malagiustizia,Tortora è stato il simbolo,mi creda,ce ne sono ancora di peggio.Saluti.

Leo Vadala

Lun, 27/01/2014 - 18:20

La corte lo ha assolto perche' effettivamente non c'e' alcuna legge che proibisce ricevere regali (anche cospicui) a propria insaputa. Certo, si puo' discutere sull'intelligenza di uno che non si rende conto che la casa gli e' stata pagata da altri ma, fino a prova contraria, essere stupidi non e' un reato.

brunog

Lun, 27/01/2014 - 18:21

luigipiso, Scajola non andava a pranzo con il giudice, solo una piccola differenza.

baio57

Lun, 27/01/2014 - 18:31

@ marchinoblu - Intelligentone , non hai ancora capito che "persilvio46" è un troll sinistrato ? Pensa che c'è arrivato anche "ersola",il che è tutto dire...

mima64

Lun, 27/01/2014 - 18:40

xsilvio guardi che la sentenza dice che la casa non la pagata lui come diceva Scajola stesso ma che non sussiste reato.prescrizione sa cosa sia? Comunque rimane un corruttore e a maggio va a trovare l'amico insegnante dei corruttori in galera

mima64

Lun, 27/01/2014 - 18:42

xsilvio guardi che la sentenza dice che la casa non la pagata lui come diceva Scajola stesso ma che non sussiste reato.prescrizione sa cosa sia? Comunque rimane un corruttore e a maggio va a trovare l'amico insegnante dei corruttori in galera

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 27/01/2014 - 18:43

"Due pesi e due misure" Come mai per il caso Scaiola-Anemone non è stato imbastito un processino presto presto, prima che cadesse in prescrizione? i P.M. di Roma sono più "pietosi"?...

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 27/01/2014 - 18:43

"Due pesi e due misure" Come mai per il caso Scaiola-Anemone non è stato imbastito un processino presto presto, prima che cadesse in prescrizione? i P.M. di Roma sono più "pietosi"?...

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 27/01/2014 - 18:44

"Due pesi e due misure" Come mai per il caso Scaiola-Anemone non è stato imbastito un processino presto presto, prima che cadesse in prescrizione? i P.M. di Roma sono più "pietosi"?...

Darth Fener

Lun, 27/01/2014 - 18:47

Leo Vadala: hai una conoscenza molto superficiale della legge e se essere stupidi non è reato, fai sonni tranquilli.....

Darth Fener

Lun, 27/01/2014 - 18:47

Leo Vadala: hai una conoscenza molto superficiale della legge e se essere stupidi non è reato, fai sonni tranquilli.....

Gius1

Lun, 27/01/2014 - 18:51

Se un Giudice o PM sbaglia , mettetelo in prigione e fatte arruginire la toppa.

Il giusto

Lun, 27/01/2014 - 18:52

ciannosecco...purtroppo non c'è modo di dimostrare l'innocenza delle persone se non istruendo un processo.Se io domani vado all'ospedale con un braccio rotto e dico che sei stato tu si andrà a processo.Se tu non avrai un alibi rischierai di essere condannato.Essere giudici non è facile come sembra e gli errori sono possibili.Per essere certi che un giudice non sbagli bisognerebbe abolire la giustizia,ma credo che sia una situazione non attuabile!

Darth Fener

Lun, 27/01/2014 - 18:53

Angelo 48: per me le buone maniere si sostanziano nell'onestà intellettuale che sottende il rispetto dell'interlocutore. Quelli che usi tu si chiamano "modi affettati" che denunciano invece una pochezza interiore desolante. Mi dispiace per te.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 27/01/2014 - 19:12

Ma poveri sinistrazzi, gli avete rotto il giocattolo scajola, erano tre anni che sbavavano...

Angelo48

Lun, 27/01/2014 - 19:30

Darth Fener: una nuova risposta senza coerenza alcuna rispetto ai temi da lei trattati in precedenza. Questo dimostra, inequivocabilmente, una pochezza argomentativa cronica figlia di un deficit intellettivo frustante. Ma la capisco sa! Se non riesce a risolvere i suoi problemi "casalinghi", a maggior ragione non è in grado di reggere un confronto con il prossimo. Se lo faccia da solo il test, visto che si ritiene "intellettualmente" superiore agli altri! Non si dispiaccia per gli altri; piuttosto pensi ai suoi guai!!!!

Alessio2012

Lun, 27/01/2014 - 19:57

Rispetto per la magistratura? Poverino... deve avere una fifa blu se dice queste cose... Non si sa mai che non inventino un'altra casa a sua insaputa...

Ritratto di ersola

ersola

Lun, 27/01/2014 - 20:12

baio57 grazie per la stima.

Giampaolo Ferrari

Lun, 27/01/2014 - 20:23

Vogliamo parlare dei soldi che sono sui conti correnti dei cittadini italiani che non possono dire da dove vengono?Vogliamo cominciare dal basso? i bidelli di scuola hanno tutti il doppio lavoro,quasi sempre in nero,come i maestri, docenti, professori,carabinieri poliziotti ,guardie forestali,dipendenti comunali,ferrovieri,postini,infermieri,questi non sono però evasori fiscali.Gli evasori sono gli artigiani ,commercianti,imprenditori,professionisti.Adesso che questo signore è stato assolto chi gli paga il danno morale subito?Meditate comunistelli meditate.

acam

Lun, 27/01/2014 - 20:23

il giusto... i magistrati e i giudici sono tanto migliori quanto riescono a far Valere i canoni della legge, Vista la tua perspicacia, ti sei mai chiesto se ce ne abbiamo di queste specie in italia? non tutti la pensano come te per fortuna

scipione

Lun, 27/01/2014 - 20:26

Un'altra perla della magistratura italiana.E il TRADITORE, ora stuoino dei sinistronzi,...INDAGATO E SUBITO ARCHIVIATO.

ciannosecco

Lun, 27/01/2014 - 21:11

"Il giusto"Carissimo,nel sistema Giustizia sono previsti (dalla Legge)dei filtri.Lo scopo di questi è impedire,nel limite del possibile di compiere degli errori.Le inchieste del Pm sono controllate dal Gip.L'eventuale richiesta di rinvio a giudizio viene verificata da un Gup.Poi ci sono dei filtri di legittimità,come il Tribunale della Libertà e la Cassazione.Il Pm nelle sue inchieste oltre acercare delle prove a discolpa dell'indagato è obbligato dalla Legge a cercare prove a discolpa dello stesso.In teoria,se tutto funzionasse,gli errori sarebbero solo quelli fisiologici.In realtà,gli errori marchiani sono il frutto della inefficienza delle persone che occupano quei filtri.Se aggiungiamo un certo menefreghismo o il pregiudizio che si forma un Giudice prima di un processo arriviamo facilmente agli errori giudiziari clamorosi.Ci sono moltissimi Magistrati seri e per alcuni di essi mi pregio della loro amicizia.Ma per il resto è un quadro desolante.Magistrati che creano sentenze creative,altri che la pensano nella direzione opposta.Non c'è certezza del Diritto,come una lotteria puoi essere assolto o condannato,dipende da chi trova.Ci fosse una volontà seria di punire i Magistrati che sbagliano o che fanno male il proprio lavoro sono sicuro che,avanzerebbero solo i migliori.La Corte di Appello che ha condannato Berlusconi era formata da tre donne.Due di loro erano appena arrivate dalla Procura di Milano,una era un pm,l'altra un Gip.Quindi,come può immaginare nella Magistratura,come in tutte le professioni ci sono i trucchi del mestiere.Solo che,nel Diritto non sarebbero permessi.Saluti.

luigi civelli

Lun, 27/01/2014 - 21:56

Ottenuta una nuova verginità politica,con l'aureola di martire,Scajola dovrebbe chiedere a Silvio il ruolo di nuovo coordinatore di Forza Italia,altro che il consunto Verdini o il paffuto Toti!

Leo Vadala

Lun, 27/01/2014 - 23:57

@Darth Fener: La mia conoscenza della legge e' dichiaratamente superficiale. E la sua? Non mi risulta che Berlusconi abbia licenziato Ghedini e Longo per ingaggiare lei. Buonanotte anche a lei.

emilio ceriani

Mar, 28/01/2014 - 01:29

Qualche mese fa è stato scagionato anche l'ex Ministro Lunardi

Ritratto di dvxfer66

dvxfer66

Mar, 28/01/2014 - 06:43

Grillo sta sbagliando TUTTO non deve chiedere l'uscita dall' Euro! Deve chiedere l'annessione dell'Italia all'inghilterra.Questo paese non è per noi che quando vediamo un foglietto bianco sull'auto ci viene la tremarella, che se nella posta troviamo una lettera dell'agenzia delle entrate ci si gela il sangue e la apriamo tipo poker, che PAGHIAMO IL CANONE DELLA RAI! Questo è un paese per i bassolino,mastella,anemone,ligresti,per i fiorito per i scaiola, per la regione sicilia(escluso i siciliani. E se poi anche una come la de girolamo si è dovuta sporcare le mani a benevento allora possiamo anche fare le valige

meverix

Mar, 28/01/2014 - 08:11

I danni morali, lo sputtanamento sui giornali e quant'altro, chi glielo ripaga? Voglio vedere nei siti delle testate "rosse" se danno, e come danno, queste notizie.

il corsaro nero

Mar, 28/01/2014 - 08:20

ma i sinistrati non erano coloro secondo cui "le sentenze vanno sempre rispettate"? e allora non rompete i cog....ni e rispettatele!Oppure le rispettate solamente quando vi fa comodo?

il corsaro nero

Mar, 28/01/2014 - 08:24

@ er sola: attaccano i magistrati i sinistorsi perchè secondo loro le sentenze vanno sempre rispettate....ma quando gli fa comodo!!!!

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 28/01/2014 - 09:00

che culo il fatto non è reato e cosi si ritrova una casa vista colloseo senza aver sborsato un Cent

Geppel

Mar, 28/01/2014 - 09:19

Come sempre la magistratura fa schifo. Uno chiede la condanna a tre anni e 2 milioni di multa, l'altro dice che è tutto regolare. Uno dei due ha preso una cantonata, intanto però la giustizia esce con le ossa rotte. Che pena!!!!

HANDY16

Mar, 28/01/2014 - 09:31

L'atteggiamento di Scajola è veramente imbarazzante: si ritiene "pulito" perché il giudice non ha ravvisato alcun reato nel ricevere i 2/3 di un immobile da parte di un imprenditore titolare di appalti per la Pubblica Amministrazione. L'ipotesi di reato per entrambi era "illecito finanziamento ai partiti". Non costituisce reato ricevere una regalia ancorché rilevante da parte di chicchessia e questo la sanno anche i paracarri lungo le strade. Ma da qui a dire che Scaiola ne esce pulito da questa storia è come sostenere che la Ruby è la nipote di Mubarack. Oltre a ciò sarebbe ora di modificare l'istituto della prescrizione interrompendone il decorso dal momento in cui l'imputato viene rinviato a giudizio. Troppi reati restano impuniti e troppi delinquenti e truffatori non vedono mai le porte del carcere.

Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 28/01/2014 - 09:49

martedì 28 ore 08,30 - @ mark 61 - Lei non sa leggere, oppure legge come le fa comodo. Da qui deriva la possibilità di chiamarlo ignorante od ignobile, scelga lei. La "decadenza" si riferisce al costruttore, mentre l'on. Scajola è stato assolto perchè "IL FATTO NON COSTITUISCE REATO". Questo vale anche per tutti i falsi democratici che la pensano come lei. Vada al diavolo !

Darth Fener

Mar, 28/01/2014 - 09:55

Propongo Scajola come senatore a vita; l'Italia ha bisogno di politici di specchiata e provata onestà!

gianni59

Mar, 28/01/2014 - 09:58

Povero Scajola "ha sofferto" per tre anni...

opzionemib0

Mar, 28/01/2014 - 10:03

ma resta il fatto che se non e' reato farsi regalare mezza casa...sicuramente e' originale e soprattutto un regalo che solitamente si fa durante le feste. non pare che abbiano detto che il movimento di denaro non c'e' stato ,oppure non l'ho trovato detto?

baio57

Mar, 28/01/2014 - 10:07

@ ersola - Bisogna buttarla sul ridere ogni tanto ,altrimenti che noia.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mar, 28/01/2014 - 11:03

...questa "piena assoluzione" è un modo per dare un alibi alla giustizia e come dire: "vedete,vedete,udite,udite la giustizia italiana fuonziona "AD hoc" ed è uguale per tutti"...ma per paicere...In realtà deriva dal fatto che il reato/accusa era già tutto prescritto e non poteva andare avanti.Scajola: "Dissi la verità"...no comment!

HANDY16

Mar, 28/01/2014 - 12:00

Scaiola è quello che ha dato del cretino a marco Biagi (la bovazza che si ribella al badile) e che affermò "un ministro della Repubblica non può accettare di essere proprietario di un immobile pagato da altri".........ma che faccia tosta! Pensa che siamo tutti imbecilli? Un personaggio che dovrebbe vergognarsi di farsi vedere in pubblico. Si ritiri a vita privata e ci liberi della sua imbarazzante presenza; nessuno ne sentirebbe la mancanza.