Processo Mediaset I legali del premier: «C’è il vertice Fao udienza da rinviare»

I legali del premier, Niccolò Ghedini e Piero Longo, hanno depositato in tribunale la richiesta di rinvio della prossima udienza del processo per i diritti tv Mediaset, in programma il 16 novembre. La ragione, spiegano i due legali, è il legittimo impedimento che non consentirebbe al premier di essere in aula per difendersi, considerata la concomitanza con il convegno internazionale della Fao sulla sicurezza alimentare, a Roma tra il 16 e il 18 novembre. Nell’istanza Longo e Ghedini hanno dichiarato anche che il premier vuole «partecipare direttamente a ogni udienza» del processo, ripreso dopo la bocciatura del lodo Alfano da parte della Corte costituzionale, e hanno invitato i giudici a stilare un calendario delle udienze compatibile con gli impegni istituzionali del premier.