La Procura «Indiscrezioni? Non vengono da chi indaga»

La Procura di Taranto conferma il suo metodo: niente indiscrezioni. E ieri, indispettita dalle voci che girano, ha messo nero su bianco che nessun organo inquirente ha rilasciato dichiarazioni o indiscrezioni sull’omicidio di Sara Scazzi. «Le indagini in corso -insiste una nota della Procura di Taranto - proseguono nella rigorosa osservanza della linea di doveroso riserbo adottata fin dall’inizio delle stesse». Il riferimento della Procura è in particolare alle notizie diffuse ieri secondo le quali gli inquirenti starebbero valutando l’ipotesi che il delitto sia stato commesso in casa Misseri e non nel garage. Segno che delle tante verità che circolano, non tutto è oro colato.