Prodi apre ad Hamas, Israele insorge

Plauso da Hamas, gelo da Israele. Se l’invito al dialogo lanciato da Romano Prodi, convinto che sia necessario il coinvolgimento del movimento integralista nel processo di pace in Medio Oriente, ha raccolto la soddisfazione di Hamas, le parole del premier italiano non sono piaciute al governo di Gerusalemme, che ha reagito con «stupore e preoccupazione» per l’apertura nei confronti di un movimento che non deve certo essere «premiato» per il suo «carattere terroristico». Ed è polemica anche in Italia.