Prodi bocciato ad honorem

Anno nuovo, laurea nuova per il Professore. Il titolo ad honorem in Scienze politiche gli verrà conferito dall’Università cattolica di Milano giovedì prossimo, per «l’importante contributo dato da Romano Prodi alla costruzione dell’Ue come presidente della Commissione». Contributo che altri però valutarono diversamente. Il Financial Times: «Un dilettante catapultato su una poltrona troppo importante per lui». Le Monde: «Una commissione in pieno caos». Il tedesco Die Welt: «Impacciato, dal linguaggio piatto». Una bella bocciatura ad honorem.