Prodi: "Io non getto la spugna, invenzioni"

"E' proprio tutto
inventato", così il premier replica alle indiscrezioni secondo cui nel
corso di colloqui con il comitato organizzatore della
manifestazione sul welfare, avrebbe dato il governo per
spacciato e avrebbe fatto capire di stare gettando la spugna

Reggio Emilia - "E' proprio tutto inventato". Romano Prodi, in visita a una Latteria sociale nel reggiano, ha sillabato la risposta ai cronisti che gli hanno chiesto se fossero vere le dichiarazioni che gli hanno attribuito alcune testate giornalistiche secondo le quali, nel corso di colloqui con il comitato organizzatore della manifestazione sul welfare, avrebbe dato il governo per spacciato e avrebbe fatto capire di stare gettando la spugna.

"E' totalmente inventato: l'ho detto questa mattina e lo ripeto adesso". Ha poi ribatito Prodi, rispondendo a una domanda su sue presunte dichiarazioni riportate dalla stampa, secondo le quali avrebbe ipotizzato una vita breve per il governo. "Non capisco come abbia potuto venire fuori questo - ha aggiunto - d'altra parte", quanto è stato scritto "non è condiviso dagli altri commensali", che hanno partecipato alla colazione-incontro tra premier e comitato organizzatore della manifestazione sul welfare.