Prodi paga le pensioni con i soldi dei precari

La controriforma delle pensioni di Prodi rappresenta un monumento al privilegio. Per l’ottusa richiesta sindacale di mandare in pensione i cinquantenni, si fa pagare il conto ai precari che guadagnano mille euro, lordi. Le loro aliquote arriveranno al 26%. Ma dopo la riforma delle pensioni, l’ala sinistra della coalizione è in subbuglio. Così, Comunisti italiani e Rifondazione, per fare digerire l’accordo al loro elettorato in rivolta, voglio abolire la legge Biagi. Allarme di Cazzola: «Si tornerà al lavoro nero».