Prodi: partiamo da meno ventisei

L'Italia «è come una squadra di calcio che parte da meno 26». Il premier Romano Prodi durante una lunga intervista a Sky,difende i contenuti della Finanziaria: «La condizione dell'Italia - afferma il premier - è difficile. Siamo come una squadra di calcio che parte da meno 26. Dico venti, perché tanti sono i miliardi necessari per rientrare nei parametri del deficit imposti dalla Ue e sei sono i miliardi di deficit in più trovato nelle Ferrovie, nell'Anas e nel campo delle opere pubbliche senza finanziamenti. Quando si parte da questo punto si sa benissimo che i problemi sono gravi. Ma allora c'è il momento della solidarietà, sempre che si voglia davvero fare un salto in avanti»