«Prodi sconfessa il modello Roma»

«Le dichiarazioni del coordinatore romano dei Ds Esterino Montino confermano la nostra ipotesi sulla manovra politica messa a punto dalla maggioranza di Prodi». Così la coordinatrice regionale di Forza Italia Lazio Beatrice Lorenzin replica alle parole dell’onorevole Esterino Montino dei Ds, che - pur esprimendo soddisfazione per la qualità del governo Prodi - aveva parlato di amarezza per la mancata rappresentanza dell’esperienza politica romana nell’esecutivo. «Ci sembra - afferma la Lorenzin - che sia con l’esclusione di Goffredo Bettini dei Ds, sia con il ruolo marginale dato all’onorevole Melandri, sia in atto uno sconfitta di fatto del “modello Roma” di Veltroni. A questo punto appare sempre più in salita il percorso del partito democratico che trovava in Walter Veltroni e nella compagine romana dei Ds il suo nucleo fondante. Questo primo atto dal sapore shakespeariano del governo Prodi è già contrassegnato da quei veleni che siamo sicuri renderanno difficile la gestazione dei primi 100 giorni di questo governo di sinistra. Oltre al modello Roma Prodi ha affossato anche il modello donna. Le tanto promesse quote rosa si riducono ancora una volta a qualche ruolo di rappresentanza».