Prodigy e Franz Ferdinand Due band per il MazdaPalace

Luca Testoni

Oggi. Cantautorato sugli scudi con Enrico Ruggeri (all’Auditorium di Radio Italia di Cologno Monzese) e Folco Orselli (alla Salumeria della Musica).
Domani. Transitano dai Magazzini Generali i pop-rocker britannici Starsailor e i romani Tiromancino sono all’Auditorium di Radio Italia di Cologno e gli svedesi Opeth portano al Rolling Stone il proprio metal scuro.
Mercoledì. Detto di Alex Britti, all’Auditorium di Radio Italia di Cologno, concerto acustico alla Casa 139 per la londinese-caraibica Z-Star, in equilibrio tra rock, soul e jazz.
Giovedì. Per lanciare First Impression of Earth, il nuovo album in uscita il 30 dicembre, i rocker newyorkesi Strokes hanno scelto di suonare in piccoli club: a Milano saranno al Transilvania Live. Fondere l’elettronica al rock: questa la parola d’ordine dei belgi Soulwax, dal vivo ai Magazzini Generali. Per il resto, maratona metal al Rainbow con Lamb of God, Devil Driver e Agony Scene, e hard-rock tutto tricolore al Rolling Stone con Linea 77 e Meganoidi.
Venerdì. Con gli inglesi Prodigy il MazdaPalace si converte al dance-rock più spinto. Al Santuario dell’Annunciazione di Paderno Ludovico Einaudi e il dj-produttore turco Mercan Dede contaminano pianoforte, elettronica e tradizione sufi (replica il 17 nella chiesa di Santa Maria alla Scala in San Fedele a Milano), mentre all’Auditorium di Radio Italia di Cologno tocca a Cesare Cremonini.
Sabato. Troppo piccolo il Palalido per gli scozzesi Franz Ferdinand: il loro entusiasmante rock da ballare risuonerà al Mazda Palace. Gigi D’Alessio sarà invece la star del concerto di Natale in piazza Duomo. Domenica. Ritorna (stavolta all’Alcatraz) la contagiosa «patchanka» balcanica di Goran Bregovic e orchestra.