Prodotti contraffatti, negli Stati Uniti eBay vince su Tiffany

Una corte federale di New York ha dato ragione a eBay in una causa contro Tiffany per la vendita di gioielli contraffatti su Internet. Secondo il giudice il sito di aste online ha adempiuto a tutti gli obblighi legali e preso le dovute precauzioni, e i controlli spettano al titolare del marchio. Ebay ha commentato la decisione come «una vittoria per i consumatori». Si tratta della prima causa americana in materia e della prima vittoria legale di eBay dopo una serie di condanne ricevute in europa per vendita di merce contraffatta attraverso il sito di e-commerce. Giorni fa la Corte d’appello di Parigi ha respinto il ricorsi di eBay contro una decisione del Tribunale del commercio francese, che aveva ordinato alla società di interrompere la vendita di profumi e cosmetici a marchio Dior, Guerlain, Kenzo e Givenchy.