Prodotti tipici in vetrina a Caricamento

Specialità bavaresi, Gluhwein, candele, statuine in legno, ceramica, bijotteria, articoli da regalo e naturalmente birra tedesca. Ma anche pesto, vini, salumi, miele, gorgonzola, lardo di Colonnata, toma, formaggi di Asiago, dolci siciliani, prodotti liguri, sardi e calabresi, funghi, olive e speck. L'appuntamento è tra le bancarelle del mercatino «Prima del Natale, dalle Alpi agli Appennini» allestito a Caricamento dalla Confesercenti e organizzato dal Consorzio Fiere e Mercati (Co.Fi.m), fino al 24 dicembre. Si tratta del primo mercatino tedesco ad approdare a Genova.
«Prima del Natale richiama, per modalità di allestimento e prodotti commercializzati, i classici mercatini tedeschi - spiegano Patrizia De Luise, presidente Confesercenti e Giorgio Costa, direttore di Co.Fi.m -. Questo mercatino natalizio rappresenta una vera e propria anteprima per la nostra città. Una simbiosi perfetta dunque tra operatori italiani e stranieri, tedeschi per l'esattezza». Non più i classici tendoni bianchi a ospitare gli espositori, ma 35 piccole case che profumano di legno nuovo. Compiaciuto, è il presidente del municipio del Centro Est Aldo Siri che sottolinea come iniziative del genere siano le benvenute: «Abbiamo bisogno di stimoli come questi, Caricamento necessita di una maggiore valorizzazione attraverso strutture e programmi qualificati. E questo è possibile soltanto emarginando i cittadini estremisti e gli operatori economici abusivi che disonorano la categoria».