Produzione: meglio il Messico della Cina

L’aumento dei salari in Cina potrebbe far decidere Flextronics, secondo produttore mondiale di elettronica di consumo, a spostare la produzione in altri paesi. In Messico infatti negli ultimi cinque anni il costo del lavoro non è aumentato. In Cina invece quest’ultimo è cresciuto negli ultimi anni di circa il 10 per cento all’anno. Al momento però nessuna decisione è stata ancora presa dato che i salari in Cina sono ancora molto bassi. Ma i guai per i le società che in Cina producono per tutti i maggiori marchi dell’information technology mondiale non sono finiti. Foxconn, l’azienda diventa tristemente famosa per i casi di suicidi, ha infatti annunciato un semestre in perdita a causa della riduzione dei prezzi nel settore degli smartphone.