Le «proette» azzurre alla caccia del titolo nel Bmw Italian Open

Chiara Levantesi

Prende il via domani il BMW Ladies Italian Open, il più importante torneo professionistico femminile di casa nostra. La gara viene disputata, come lo scorso anno, allo Sheraton Golf Parco de' Medici di Roma, su un percorso diventato par 72 per l'allungamento della buca 11.
Le aspettative per questa 19ª edizione sono molto alte, come si è detto nella giornata di presentazione della scorsa settimana, svoltasi nello stesso resort romano, alla presenza di Gaetano Rebecchini, presidente dello Sheraton Golf Parco de' Medici, Marco Saltalamacchia, presidente e amministratore delegato di BMW Group Italia, Franco Chimenti, presidente della Federazione Italiana Golf, Gianluca Tedoldi, direttore commerciale di Sara Assicurazioni (Main Sponsor), e Giambattista Giannoccaro, amministratore delegato di Playteam, promotrice dell'evento. Ospite dell'incontro, moderato da Valerio Staffelli, appassionato golfista, una delle favorite del torneo, la «proette» – come si dice in gergo – romana Federica Piovano (24 anni).
La recente vittoria italiana dell'Open maschile fa ben sperare in un tricolore italiano dell'Open tutto al femminile, che sarebbe una giusta rivincita su quel primo posto conquistato l'anno scorso dalla danese Iben Tinning a scapito di una grande Veronica Zorzi (che quest'anno ha conquistato il suo secondo Vediorbis Open de France) e di Sophie Sandolo (3 posto). Per la squadra di casa si sfideranno la stessa Zorzi, Federica Piovano (che nel 2005 ha vinto il suo primo titolo nell'Open d'Austria), Diana Luna, Sophie Sandolo, Federica Dassù, Tullia Calzavara, Margherita Rigon, Stefania Croce, Isabella Maconi, Monica Cosenza, Barbara Paruscio, Annamaria Miliè, Monica Quartana, e le dilettanti Anna Rossi, Vittoria Vavassori, Federica Angioletti, Camilla Patussi, Marianna Causin.
A contendersi l'ambitissimo montepremi di 400.000 euro, uno dei più alti nel tour femminile d'Europa, (più di 60mila andranno alla vincitrice) ci saranno 120 giocatrici professioniste appartenenti al Ladies European Tour e 6 dilettanti selezionate dalla Federgolf.
Il torneo si chiude sabato, mentre domenica si svolgerà la Pro-AM Playteam. L'Open ha anche una finalità benefica: l'1% del montepremi verrà donato all'Istituto Europeo di Oncologia, per la ricerca sui tumori del seno.
Info: www.bmwladiesitalianopen.com. Ingresso gratuito.