Il prof Idv: «Gli istriani più italiani di noi»

(...) nell’esame di maturità dello scorso anno, «ma fui il primo a raccontare le foibe nelle scuole genovesi - tiene a precisare Scialfa -. Era il 1993 quando chiamai, da vicepreside dell’istituto Fermi, Giulio Vignoli (docente e storico che ha concentrato i suoi studi su questa vicenda ndr) per raccontare la verità storica».
Ieri la delegazione ligure ha visitato la scuola italiana di Fiume, quindi è stata ricevuta dal consolato italiano. Ma quello che più sembra aver colpito i partecipanti è l’orgoglio degli esuli: «Gente che si sente più italiana degli italiani - chiude Nicolò Scialfa -. Persone che per il loro orgoglio nazionale erano additate come fascisti ma che in realtà esaltavano questo sentimento proprio perché gli è stato negato».