La prof Pivetti boccia la Callas

da Milano

«È come Davide che batte Golia... sono contenta, molto contenta, quasi incredula del successo inaspettato nelle proporzioni ma agognato e sperato perché è un progetto nel quale ho creduto sin dal primo momento». Così Veronica Pivetti commenta il successo del primo episodio su Raiuno di Provaci ancora prof che ha surclassato alla prova dell’Auditel un concorrente delle proporzioni di Callas e Onassis, in contemporanea domenica sera su Canale 5.
Il primo dei quattro film tv prodotti da Endemol per Rai Fiction e ispirati al personaggio protagonista del romanzo della scrittrice torinese Margherita Oggero Una piccola bestia ferita ha ottenuto infatti 7 milioni 528mila telespettatori con il 29,78 per cento di share, mentre la prima parte della miniserie prodotta da Lux Vide per Mediaset si è dovuta accontentare di 5 milioni 398mila telespettatori con il 19,88 per cento di share.
«Per la prima volta protagonista di una fiction - conclude l’attrice - non posso non mandare un bacio e un ringraziamento a Rossella Izzo, grande regista e splendida amica. Il mio primo giorno di scuola non poteva essere più bello di questo».
Entusiasmo che traspira anche dalla nota diffusa ieri dalla Endemol, società produttrice della fiction: «Il consenso del pubblico ha premiato la scelta di raccontare con garbo e ironia e con i toni della commedia storie legate alla quotidianità con personaggi semplici e simpatici. Veronica Pivetti è la “Prof” della porta accanto che tutti vorrebbero avere come insegnante per la sua umanità e sincerità».