Prof si lasciava palpare: condannata a due anni

Ha patteggiato l'insegnate di Montironi (Lecce) che si lasciava toccare nelle parti intime dagli studenti in classe. Il caso era stato svelato da un video su <em>Youtube.</em> Pena sospesa e potrà tornare a insegnare

Lecce - Due anni di reclusione, con la formula del patteggiamento e sospensione della pena. Questa la condanna inflitta dal gup del tribunale di Lecce Ines Casciaro, l'insegnante di 41 anni di Monteroni ritratta in un filmato, realizzato con un videofonino e poi messo in rete su Youtube, mentre alcuni studenti minorenni la palpeggiavano il fondoschiena. La pena è stata inflitta per il reato di atti sessuali con minori, mentre è caduta l’accusa di corruzione ai danni di cinque minori.

Tornerà in classe La docente non è stata interdetta dai pubblici uffici, e quindi potrà tornare ad insegnare, perché la legge che prevede misure interdittive obbligatorie per reati di questo tipo è entrata in vigore successivamente all’epoca dei fatti. La docente, della quale poi venne diffuso su Youtube un secondo filmato simile al primo, si difese a suo tempo sostenendo che si era trattato di "una simulazione" e di aver informato il preside della scuola privata nella quale era accaduto il fatto. L’insegnante venne sospesa dal servizio e poi reintegrata dall’ufficio scolastico regionale, dopo che il Tar di Lecce aveva accolto il suo ricorso contro la sospensione.