Profilattico e Aids? Il Papa ribadisce verità scientifiche

Caro Granzotto, la virulenta polemica innescata dalle dichiarazioni del Pontefice sull’inutilità del profilattico nella lotta all’Aids, se da un lato mi ha indignato per la forte presenza di un laicismo giacobino, dall’altro mi ha lasciato perplesso perché resto convinto che non ci sia altra strada per fronteggiare il dilagare della tremenda malattia. Difendere il diritto alla vita mi va bene, ma non a condizione che a questo necessariamente si accompagni il diffondersi della «peste del XXI secolo».