Profilo guarda alla Svizzera

Banca Profilo punta alla crescita per linee esterne e nel mirino ci sono due obiettivi in Svizzera. È quanto emerso ieri alla presentazione del piano di sviluppo triennale del gruppo. «La crescita nel settore del private banking - ha detto il presidente Sandro Capotosti - è sentita come una necessità per raggiungere una massa critica soddisfacente che ci permetta un asset under management di 4,5 miliardi nel 2010 rispetto ai 3 miliardi attuali».