da Il profilo del Rosa



Dormono sul mare i marinai respirano
Mentre il mare va senza l’amore
Che viene buttato addosso e rifiutato
Perché sa di “a che ora torni a casa questa sera?”
Dormono sul mare vuotando quasi intere
Scatolette nell’armadio, l’andatura
Una ringhiera con anche i fiori dentro,
Ma non c’è la linea tre in servizio per la casa
E il loro bar è costruito d’acqua
Una fettuccia quadra, fàsciami quello che sei
Doglia meravigliosa, isola argentata delle barche
Dove i delfini si lasciano avvicinare
E un aliare di fremiti ripassa
Sui brillantini le verette del tuo ventre
Pieno di musica quando finisce il film.