Profitti in picchiata anche per Air France

Dopo British Airways, utili in calo anche per Air France - Klm. La compagnia ha accusato nel primo trimestre dell’esercizio 2008-09 un calo dei profitti netti del 59,4%, a 168 milioni di euro, a causa del caro-carburante. Air France ha annunciato di voler rafforzare il suo piano di riduzione dei costi con 190 milioni di economie supplementari. In calo del 43,6% a 234 milioni anche il risultato operativo, mentre il fatturato ha registrato un aumento del 5,8% a 6,2 miliardi rispetto ai 5,945 miliardi nel primo trimestre dell’esercizio precedente. Il gruppo franco-olandese ha confermato i suoi obiettivi per l’intero anno finanziario. Nel primo trimestre Air France-Klm ha trasportato 19,7 milioni di passeggeri: il 2,2% in più rispetto a un anno prima. Il traffico ha registrato un progresso del 3,7% per un aumento del 5,1% dell’offerta. Il load factor, ovvero il coefficiente di riempimento degli aerei, si è attestato all’80,3% (meno 1,1 punti). Air France - Klm, tenuto conto del nuovo scenario economico, ha deciso di rafforzare il suo piano di risparmio Challenge 10 portando l’obiettivo per l’esercizio 2008-09 a 620 milioni di euro; l’offerta per la stagione invernale 2008 e estiva 2009 aumenterà del 2% circa. Il gruppo prevede per l’intero esercizio una fattura petrolifera intorno ai 5,86 miliardi di euro.