Profughi, tribunale in tilt

Boom di ricorsi, fino a 400 al mese. I legali: «Molti sono infondati»

L'onda lunga dell'emergenza profughi sommerge le aule giudiziarie. Rischiano di arrivare a 4mila quest'anno i ricorsi degli stranieri la cui domanda di asilo è stata respinta dalla Commissione territoriale della Prefettura. E solo in primo grado. Per raggiungere una decisione finale sulla richiesta possono servire anche tre anni. Gli avvocati che assistono gli immigrati in queste cause avvertono: «A volte le domande sono strumentali. Il Tribunale ormai è ingolfato». L'assessore regionale a Sicurezza e immigrazione Simona Bordonali attacca il governo: «La Lombardia è diventato il maxi centro d'accoglienza d'Italia».