Profumo Gli analisti prevedono 3,77 miliardi di utile. E il titolo risale

Unicredit ha chiuso il 2008 con un utile di 3,77 miliardi di euro, una cifra di poco inferiore ai circa 4 miliardi promessi dall’amministratore delegato Alessandro Profumo. Questo almeno secondo le previsioni degli analisti, pubblicate da Unicredit sul proprio sito Internet, a poco più di una settimana dal consiglio di amministrazione che il 17 marzo approverà il bilancio 2008. Il giorno successivo Profumo sarà a Londra per presentare i conti alla comunità finanziaria e alla stampa. Nel dettaglio gli analisti si attendono per l’intero anno profitti a 3,77 miliardi (in calo del 36,7% rispetto ai circa 6 miliardi del 2007), ricavi a 26,77 miliardi, un profitto operativo lordo di 10 miliardi e un utile prima delle tasse di 5,95 miliardi. Nel quarto trimestre gli utili sono attesi a 351 milioni mentre i ricavi a poco meno di 6 miliardi. Il 2009 potrebbe invece chiudersi con un utile netto di 1,869 miliardi e ricavi per 27 miliardi. Ieri Unicredit è stato l’unico titolo bancario a salire in Piazza Affari (+1,45% a 0,73 euro).